Pubblicità

L'IDENTIKIT DEL PICCOLO CRIMINALE: ITALIANO, BENESTANTE, RECIDIVO

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 358 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il 70% dei reati commessi da minori si realizza in gruppo. Di questi l'85% viene commesso da ragazzi con cittadinanza italiana. L'eta' media e' 16 anni e in oltre l'85% dei casi gli autori sono di sesso maschile. Si tratta nel 55% dei casi di reati contro il patrimonio, per il 20% di delitti contro la persona (percosse, lesioni, omicidio e violenza sessuale); contro persona e patrimonio nel 20% dei casi e di reati di spaccio di sostanze stupefacenti e altro (5%). Sono i risultati dello studio condotto, tra il 2000 e il 2010 da Cristina Cabras, Professore Associato di Psicologia Sociale presso l'Universita' degli Studi di Cagliari e Specialista in Criminologia Clinica, che e' stato presentanto ieri al Seminario di Studio "Accogliere per prevenire il disagio psichico dei giovani: modelli e pratiche d'inclusione socio-lavorativa" organizzato dall'Isfol nell'ambito del "Programma per il sostegno e lo sviluppo dei percorsi integrati di inserimento socio lavorativo dei soggetti con disturbo psichico" promosso dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale.

"La condizione deviante non e' quasi mai riconducibile alla malattia mentale", ha detto Cabras che ha sottolineato come essa sia legata al "desiderio del rischio fine a se stesso", atteggiamento tipico dell'eta' adolescenziale che si ritrova sviluppato piu' frequentemente "nei ragazzi che appartengono a classi piu' agiate, per le loro maggiori possibilita' economiche". Secondo lo studio di Cabras "il comportamento delinquenziale aumenta fino all'eta' di 17 anni per poi regredire". "Mediamente la carriera criminale inizia a 17 anni, dura circa 6 anni e, nella maggioranza dei casi analizzati si conclude a 25 anni", ha sottolineato la docente. I dati raccolti dalla ricerca affermano che: tre quarti degli individui condannati in giovane eta' vengono ricondannati tra i 17 e i 24 anni, mentre solo la meta' di questi riceve condanne tra i 25 e i 32 anni. La crimiloga ha ricordato che "chi prosegue nell'attivita' criminale, lo fa in gruppo", sottolineando che "gli atti realizzati in gruppo non corrispondono a quelli che i singoli realizzerebbero".

Tratto da: "direnews.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Sindrome dell’arto fantasma

Il dolore della Sindrome dell'arto fantasma origina da una lesione diretta o indiretta del Sistema Nervoso Centrale o Periferico che ha come conseguenza un...

Resilienza

Quando parliamo di resilienza ci riferiamo alla quella capacità di far fronte in modo positivo a degli eventi traumatici riorganizzando positivamente la ...

Disturbo post-traumatico da st…

I principali sintomi associati al Disturbo post-traumatico da stress possono essere raggruppati in tre specie: ...

News Letters

0
condivisioni