Pubblicità

Light humor in the workplace is a good thing

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 287 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

It is commonly believed that kidding around at work isn’t a good thing. Well, it is, says a University of Missouri-Columbia researcher, who has examined how workplace humor affects the working environment. Chris Robert, assistant professor of management in MU’s Robert J. Trulaske, Sr. College of Business, said that humor – particularly joking around about things associated with the job – actually has a positive impact in the workplace.

Occasional humor among colleagues, he said, enhances creativity, department cohesiveness and overall performance. The conclusion was made by examining theories on humor and integrating literature from a wide variety of disciplines that touch on the subject. Several hundred sources were analyzed by Robert and collaborator Wan Yan, a business doctoral student, who have attempted to bring together literature from numerous disciplines to make the case that humor is serious business. “Humor has a significant impact in organizations,” said Robert, who also teaches psychology in MU’s College of Arts and Science.

Tratto da "Munews.missouri.edu" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

Sindrome di Munchausen

S'intende un disturbo psichiatrico in cui le persone colpite fingono la malattia od un trauma psicologico per attirare attenzione e simpatia verso di sé. A vol...

News Letters

0
condivisioni