Pubblicità

Lo status sociale può essere un toccasana per il cuore

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 418 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Si direbbe che conquistare una buona posizione all’interno della società abbia i suoi indubbi vantaggi. Ne beneficerebbe, come è ovvio, il lato economico ma, a sorpresa, anche la salute del cuore. Questo è quello che suggeriscono i ricercatori svedesi del noto Karolinska Institute di Stoccolma.
Per affermare che chi è riuscito a farsi una certa posizione nella società vede ridursi di un quinto la possibilità di sviluppare ipertensione, rispetto a chi invece resta a un basso livello sociale, i ricercatori svedesi hanno esaminato 12mila persone (6.000 coppie di gemelli dello stesso sesso) nati tra il 1926 e il 1958.

 


Di questi, si è dapprima valutata la situazione socio-economica dei genitori per poi classificarla in base a due definizioni: bassa o alta.
Questa condizione è poi stata confrontata con lo status sociale ed economico dei partecipanti allo studio una volta che sono diventati adulti, decenni dopo. Lo studio, durato anch’esso molto tempo, ha raccolto questi dati in diverse occasioni e in periodi di tempo altrettanto diversi. Nel 1973 sono state raccolte informazioni sullo stato di salute e la pressione sanguigna per mezzo di un questionario inviato a mezzo posta; tra il 1998 e il 2002 a seguito di un’intervista telefonica.

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

Acting out

Il termine Acting out , letteralmente “passaggio all’atto”, indica l’insieme di azioni aggressive e impulsive utilizzate dall’individuo per esprimere vissuti co...

Sindrome di Stoccolma

Con l'espressione Sindrome di Stoccolma si intende un particolare stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta in alcuni casi in vittime di ep...

News Letters

0
condivisioni