Pubblicità

Lo stimolo elettrico che vince il dolore del morbo di Parkinson

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 496 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anche se tutti pensano sempre al tremore, la malattia di Parkinson porta con sé pure dolore fisico che, talora intenso, si somma a quello psicologico della perdita del controllo sui movimenti del proprio corpo. Per molto tempo combattuto con farmaci mai del tutto efficaci, adesso potrebbe finalmente essere vinto dai microimpulsi elettrici della DBS, acronimo di deep brain stimulation cioè stimolazione cerebrale profonda, una tecnica di neuromodulazione da anni usata per combattere i sintomi motori della malattia:

«La DBS è nata alla fine degli anni ‘80 dalle ricerche del neurochirurgo franco-algerino Benabid dell’Università di Grenoble che scoprì come la microstimolazione elettrica ad alta frequenza di determinate strutture cerebrali potesse controllare il tremore, il rallentamento dei movimenti e altri sintomi cardinali della malattia», dice il professor Leonardo Lopiano dell’Università di Torino, uno dei massimi esperti italiani di neurostimolazione in questa malattia, che sta organizzando al Lingotto il primo Congresso della nuova Accademia Italiana LIMPE-DISMOV per lo Studio della Malattia di Parkinson e dei Disordini del Movimento. «Ma forse nemmeno lui - conclude - poteva immaginare che potesse funzionare anche su sintomi non motori come il dolore».


Tratto da: corriere.it- Prosegui nella lettura dell'articolo

 



Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Due mondi diversi [16092338958…

  Morfea23, 21 anni     Da circa 4 mesi sto con un ragazzo totalmente  opposto al mondo in cui da sempre vivo, per situazione famili...

Autostima? [161290462495]

    Buonasera! vi scrivo perche' alla soglia dei 50 anni mi rendo conto di non aver mai portato a termine i molti progetti professionali e pers...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

Disturbo Schizotipico di Perso…

L'individuo con Disturbo Schizotipico di Personalità presenta tratti di stranezza, eccentricità, così come un marcato e persistente isolamento sociale. Il dist...

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

News Letters

0
condivisioni