Pubblicità

Lo stimolo elettrico che vince il dolore del morbo di Parkinson

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 317 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anche se tutti pensano sempre al tremore, la malattia di Parkinson porta con sé pure dolore fisico che, talora intenso, si somma a quello psicologico della perdita del controllo sui movimenti del proprio corpo. Per molto tempo combattuto con farmaci mai del tutto efficaci, adesso potrebbe finalmente essere vinto dai microimpulsi elettrici della DBS, acronimo di deep brain stimulation cioè stimolazione cerebrale profonda, una tecnica di neuromodulazione da anni usata per combattere i sintomi motori della malattia:

«La DBS è nata alla fine degli anni ‘80 dalle ricerche del neurochirurgo franco-algerino Benabid dell’Università di Grenoble che scoprì come la microstimolazione elettrica ad alta frequenza di determinate strutture cerebrali potesse controllare il tremore, il rallentamento dei movimenti e altri sintomi cardinali della malattia», dice il professor Leonardo Lopiano dell’Università di Torino, uno dei massimi esperti italiani di neurostimolazione in questa malattia, che sta organizzando al Lingotto il primo Congresso della nuova Accademia Italiana LIMPE-DISMOV per lo Studio della Malattia di Parkinson e dei Disordini del Movimento. «Ma forse nemmeno lui - conclude - poteva immaginare che potesse funzionare anche su sintomi non motori come il dolore».


Tratto da: corriere.it- Prosegui nella lettura dell'articolo

 


Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Soffro di depressione (1546116…

jessica, 22     Ciao mi chiamo Jessica e ho 22 anni, è la prima volta che mi rivolgo a qualcuno. ...

Problemi (1546611479539)

Americanino, 48     Da qualche anno riscontro gravi problemi di erezione e di portare a termine un rapporto. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

Pensiero

I disturbi della forma e i disturbi del contenuto del pensiero Il pensiero è la funzione psichica complessa che permette la valutazione della realt&agra...

Transfert

Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce proprie del paziente Il termine transfert dal latino “transfĕrre” - &lsqu...

News Letters

0
condivisioni