Pubblicità

L'obbedienza cieca e il mito del conformismo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 376 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il male sarà anche “banale”, nel senso che in particolari circostanze anche persone del tutto normali possono finire per collaborare alle peggiori atrocità, ma - contrariamente a un'idea molto diffusa - non si nutre affatto solo di obbedienza e dell'inclinazione al conformismo, che pure è radicata nella nostra specie. Chi compie atti efferati in ossequio a un'autorità, invece, non si sta semplicemente conformando alle regole in modo acritico, ma in genere aderisce in modo attivo e partecipato a ciò che le autorità indicano come giusto.

Ad affermarlo in un articolo pubblicato su "PloS Biology"(e in parte anticipato in un articolo degli stessi autori pubblicato su “Mente e Cervello” del giugno scorso) sono gli psicologi S. Alexander Haslam, dell'Università del Queensland, e Stephen D. Reicher, dell'Università di St. Andrew, che fondano le loro conclusino su nuovi esperimenti e, soprattutto, su una rivisitazione critica di quelli condotti negli anni sessanta e settanta da Stanley Milgram e Philip Zimbardo che sono stati alla base di quella teoria sull'origine del “male”.

Tratto da: "lescienze.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 9 - il Codice Deontol…

Articolo 9 Nella sua attività di ricerca lo psicologo è tenuto ad informare adeguatamente i soggetti in essa coinvolti al fine di ottenerne il previo consenso ...

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Le parole della Psicologia

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

Maternage

In psicologia, il maternage è il complesso di atteggiamenti ed azioni implicati nel rapporto madre-figlio, soprattutto nei primissimi anni, che possono essere i...

News Letters

0
condivisioni