Pubblicità

L'occhio dell'antenato nel nostro cervello

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 259 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

L'evoluzione ha privilegiato la capacità di tenere d'occhio prede e predatori. Nel nostro cervello sono ancor oggi implementate le priorità visive che servivano ai nostri lontani antenati cacciatori-raccoglitori.

È quanto risulta da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell'Università della California a Santa Barbara e della Yale University, che è oggetto di un articolo apparso sull'ultimo numero dei Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS). Ciò che i nostri occhi osservano è guidato da meccanismi cerebrali che privilegiano alcune parti della scena a scapito di altre; e poiché nel corso dell'evoluzione la capacità di tenere d'occhio sia prede sia predatori era molto importante, Joshua New e colleghi hanno pensato di scoprire se gli animali - umani o non umani che siano - siano in grado di catturare con maggiore efficienza la nostra attenzione.

Tratto da "Le scienze.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia di perdere i propri cari…

Rita, 22     Salve, parlo a nome del mio fidanzato che non sa che sto scrivendo qui. ...

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Disforia di genere

"Per un momento ho dimenticato me stesso, per un momento sono stato solo Lili." The Danish Girl Con il termine Disforia di genere si fa riferimento all’insoddi...

Egocentrismo

L’egocentrismo è l'atteggiamento e comportamento del soggetto che pone se stesso e la propria problematica al centro di ogni esperienza, trascurando la presenza...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

News Letters

0
condivisioni