Pubblicità

L’orgasmo vaginale non esiste? Facciamo chiarezza

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 639 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

In uno studio pubblicato su ISRN Obstetrics and Gynecology 2011, il dottor Vincenzo Puppo – medico sessuologo del Centro Italiano di Sessuologia (CIS) – ribadisce l’assoluta inesistenza della possibilità di avere un orgasmo vaginale, a dispetto di tutti coloro che ancora lo sostengono o, forse, ci sperano.
Il mondo delle sessualità femminile è davvero tutto da scoprire. Se è pur vero che, a dispetto dell’uomo, le possibilità di trarre piacere dal rapporto sessuale sono molto più ampie, è anche vero che spesso la confusione e la disinformazione fanno la loro parte.

 

E così, a volte, è la donna stessa che non sa come poter trarre il massimo del piacere e, ahimè, a volte anche solo il minimo.
Il dottor Puppo, in questa nuova occasione, ci fa sapere di voler fare chiarezza e rendere giustizia a tutte le donne che, negli anni, sono state male informate riguardo i centri del piacere – spesso anche dagli stessi scienziati. «L’anatomia del clitoride è sempre stata descritta nei libri di anatomia umana, non è stata “scoperta” nel 1998, e l’orgasmo vaginale non esiste!», esordisce il sessuologo in risposta a un precedente articolo pubblicato dai ricercatori Helen O’Connell, Emmanuele Jannini e Odile Buisson.

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Pensiero

I disturbi della forma e i disturbi del contenuto del pensiero Il pensiero è la funzione psichica complessa che permette la valutazione della realt&agra...

News Letters

0
condivisioni