Pubblicità

L'orientamento sessuale? Dipende dall'utero materno

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 507 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il feto maschile può trovare un ambiente ostile e sviluppar una reazione immunitaria, che cresce a ogni gravidanza: per questo è poù facile che siano gay i figli minori. È la mamma a decidere l'orientamento sessuale dei propri figli maschi, prima ancora di farli nascere. Se un bambino sarà gay o eterosessuale dipende, infatti, dalle 'condizionì trovate dal feto nell'utero materno.

È questa la conclusione di uno studio condotto dalla Brock University dell'Ontario, in Canada, e pubblicata sui Proceeding of the National Academy of Sciences. Il feto di sesso maschile -spiega Anthony Bogaert, che ha condotto la ricerca- può trovare nel 'pancionè della mamma un ambiente 'ostilè perchè il sistema immunitario della donna riconosce come estraneo il futuro maschietto, innestando una reazione immunitaria che cresce a ogni gravidanza rendendo statisticamente più probabile l'orientamento sessuale gay nei figli maschi minori».

Tratto da "Google.it" - prosegui nella lettura dell'articolo


0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. ...

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

News Letters

0
condivisioni