Pubblicità

L'ottimismo allunga la vita

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 531 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gli adulti che si avviano verso la vecchiaia e che guardano al futuro con ottimismo vivono più a lungo di coloro che hanno una visione pessimista nei successivi nove anni. A stabilirlo sono stati dei ricercatori olandesi che hanno osservato come gli uomini e le donne più ottimisti avevano tassi più bassi di morte per malattie cardiovascolari. In particolare, il rischio di attacco di cuore, ictus ed altri eventi cardiovascolari è del 77 per cento meno probabile rispetto al gruppo dei pessimisti, senza far caso a dati quali età, peso, vizio del fumo e presenza di malattie cardiovascolari o altre malattie croniche.

La ricerca è stata guidata da Erik J. Giltay del centro psichiatrico GGZ Delfland di Delft, ed è stata segnalata da Archives of General Psychiatry.

Molti studi avevano già legato fra loro emozioni negative, quali la depressione al rischio di morte per malattie cardiovascolari o ad altre circostanze.

I ricercatori hanno seguito 941 adulti olandesi d'età compresa tra i 65 e gli 85 anni. All'inizio, i partecipanti sono stati sottoposti ad un test standard sul benessere generale che ha incluso una scala che misurava la loro tendenza ad essere ottimisti o pessimisti. La scala ha incluso dichiarazioni come: "penso spesso che la vita sia piena di opportunità" oppure "ancora ho molti obiettivi da ottenere."

tratto da Yahoo.it - continua a leggere l'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Area Professionale

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

Le parole della Psicologia

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono manifestazioni caratterizzate dalla perdita temporanea di respiro conseguente ad una situazione di disagio o di rabbia del bambino. Q...

News Letters

0
condivisioni