Pubblicità

Lui e lei, risposte diverse allo stress

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 277 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lui e lei si stressano in modo diverso e la ragione è che il cervello maschile e quello femminile allo stress reagiscono in modo profondamente diverso. Secondo quanto scoperto da ricercatori dell'Università della Pennsylvania, infatti, lo stress 'accende' nel cervello femminile i centri delle emozioni, mentre in quello maschile quelli del ragionamento. Così mentre lei dà una risposta emotiva alle situazioni stressanti, lui invece reagisce col motto 'combatti e scappa'.

Dunque, spiega Jiongjiong Wang sulla rivista SCAN (Social Cognitive and Affective Neuroscience), l'uomo non si fa prendere dalle emozioni e usa lo stress come un'arma di reazione, lei invece soggiace subendone più a lungo gli effetti. Lo studio, affermano gli esperti, è molto importante a livello clinico in quanto molti disturbi del comportamento, che non a caso affliggono più la donna, derivano proprio da reazioni sbagliate o esagerate allo stress, o a stress cronico.

Tratto da "Ansa.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Autotopoagnosia

L'autotopoagnosia è un disturbo di rappresentazione corporea, clinicamente raro, in cui è presente l'incapacità di indicare le parti del corpo. Nella maggior p...

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

News Letters

0
condivisioni