Pubblicità

L'umorismo maschile dipende dal testosterone

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1006 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

L'umorismo dei maschi è più aggressivo e tagliente; quello delle donne più sagace e divertente: tutta colpa del testosterone. Lo ha dimostrato Sam Schuster, della University of Newcastle, con una particolarissima ricerca che è stata pubblicata sull'ultimo numero della rivista British Medical Journal, nella classica edizione natalizia in cui si dà più spazio a ricerche curiose o a vere e proprie bufale. Schuster, da un po' di tempo, ha un hobby particolare: ha imparato ad andare in monociclo e per muoversi non usa altro mezzo.

Da quando si muove in città con questo mezzo, soprattutto al mattino per raggiungere l'ufficio, ha imparato a osservare la reazione degli automobilisti che incrocia lungo il percorso. Le donne, di solito, sorridono e sono molto cordiali con questo individuo che probabilmente percepiscono come eccentrico ma divertente. Gli uomini, invece, sono molto più aggressivi e, quando non lanciano improperi, si esprimono nei suoi confronti con battute caustiche. I giovani automobilisti sono quelli più aggressivi, mentre i più adulti si mostrano più tolleranti e rilassati.

Tratto da "Yahoo.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Odio

Sentimento antitetico all'amore, caratterizzato dal desiderio durevole di danneggiare o distruggere uno specifico oggetto che può essere anche il proprio Sé o l...

Elettroshock

  Di solito, la TEC, eseguita in anestesia, è una tecnica scevra da collateralità e con bassa incidenza di mortalità.

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

News Letters

0
condivisioni