Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Making Kids Work on Goals (And Not Just In Soccer)

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 367 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Thirteen-year-old Jackson Sikes has been struggling for years to raise his test scores in math. When he got a 33% last year on fractions, Jackson says, "I didn't know how I was ever going to learn them." Battling his homework just made him frustrated, says his mother Linda, of Gilmer, Texas.

Jackson's teachers proposed a solution: They taught him to trim his goal into smaller steps and try improving his scores just a little from test to test. Gradually, he raised his results to 90%. "I'd take those little steps, then I'd just keep on stepping," Jackson says.

A student's ability to set and achieve realistic goals is linked to higher grades, lower college-dropout rates and greater well-being in adulthood. In a recent study in the Journal of Applied Psychology, college students who completed an intensive written exercise identifying their goals and mapping out steps to reach them posted a significant increase in grades and credits earned, compared with other students.

Yet a majority of U.S. students lack faith in their ability to reach their goals, according to a nationally representative survey of 642 students last year by Gallup Inc. Although children begin to form their ideas about what they can and can't achieve by age 7 or 8, only 42% of students ages 10 to 18 say they are energetically pursuing their goals, Gallup found. And only 35% strongly believe they can find ways around obstacles to their goals.

The Gallup surveys are the first broad look at goal-setting at this age; students may struggle with this skill partly because schools tend to focus more on raising test scores or lowering dropout rates. However, as more states mandate career planning for all students, goal-setting is drawing increasing attention.

tratto da The Wall Street Journal - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Arredare lo studio di uno psic…

Arredare lo studio di uno psicologo è un impegno importante ai fini della futura professione. Una nuova ricerca, infatti, dimostra che le persone giudicano la q...

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Le parole della Psicologia

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

I ricordi flashbulb

Le flashbulb memories (FBM o ricordi flashbulb) sono state definite per la prima volta da Brown e Kulik nel 1977 come ricordi fotografici vividi, dettagliati e ...

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

News Letters

0
condivisioni