Pubblicità

Mal di traffico: lui più aggressivo lei invece va nel panico

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 328 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

MILANO - Peggio che andare a un appuntamento dal dentista. Gli italiani al mattino salgono in macchina con questo stato d'animo: perché 8 su 10 sanno che passeranno più di mezz'ora nel traffico e che questo li stresserà perfino più della fine delle vacanze o di un incontro con la proverbiale suocera. A tastare il polso degli italiani al volante è un’indagine della ICM Research britannica, condotta per conto di un'azienda di navigatori satellitari, che ha coinvolto in 11 Paesi europei circa 10 mila persone, fra cui un migliaio di nostri connazionali.

 

Lo psicologo dell'Istituto inglese David Moxon ha misurato cortisolo e altri indicatori dello stress nella saliva di un gruppo di automobilisti, scoprendo che bastano 20 minuti nel traffico per vedere i valori aumentare in modo significativo. Per di più, salgono pressione e glicemia e si riducono le difese immunitarie.
Negli uomini i marcatori di stress crescono 7 volte di più rispetto alle donne, ma entrambi i sessi sono poco consapevoli della tensione che si accumula fin dai primi minuti passati in coda: solo un uomo su due e una donna su tre ammette di essere già sotto stress.

 

Tratto da: "corriere.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo


0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Agorafobia

Il termine agorafobia viene dal greco e letteralmente significa: "paura degli spazi aperti”. Le persone che ne soffrono temono perciò lo spazio esterno, vissuto...

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

News Letters

0
condivisioni