Pubblicità

Mal d'ufficio? Come uscire indenni.

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 258 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Tutti si lamentano di passare troppe ore in ufficio o in fabbrica. Cosa si può fare per vivere meglio le otto ore lavorative? Giovanna Giuffredi, psicologa del lavoro, approfondisce in questo articolo quanto è emerso in trasmissione. Chi comincia a star male dalla domenica sera al solo pensiero di rientrare in ufficio la mattina seguente. Il male del lunedì è un fenomeno tristemente noto come Sick Building Syndrome o sindrome dell’Edificio malato, per le tante vittime che ne sono colpite. Lo stress lavorativo si può manifestare con mal di testa, crampi allo stomaco, vertigini, nausea, senso di pesantezza, mal di schiena, bruciori agli occhi, difficoltà di concentrazione, ecc.

Ma quali sono le cause? I numerosi studi condotti sull’argomento ne hanno individuato svariate: dagli acari delle moquettes, ai filtri malfunzionanti dell’aria condizionata, ai materiali tossici degli arredi, alla luce al neon, all’inquinamento acustico degli open space, alle esalazioni dei detergenti o altri prodotti chimici di pulizia. Ma da un più attento esame condotto dai ricercatori dell’University College di Londra su più di 4000 lavoratori, risulta che la causa principale sia di tipo psicologico-relazionale.

Tratto da "Google.com" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Flooding

Indica una tecnica cognitivo-comportamentale che consiste nell'esposizione ripetuta del soggetto allo stimolo a valenza fobica, senza che vi sia per lui possibi...

Introiezione

Introiezione è un termine di origine psicoanalitica, con il quale si intende quel processo inconscio, per cui l’Io incamera e fa proprie le rappresentazioni men...

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

News Letters

0
condivisioni