Pubblicità

Malattia e comunicazione al maschile

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 462 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Quando gli uomini soffrono di disturbi o malattie anche gravi sono spesso le donne a rivolgersi allo psicologo per chiedere come aiutarli ad affrontare la situazione. Da un recente studio della Cancer Research è emerso che circa il 45% delle chiamate al numero verde inglese per i pazienti di cancro alla prostata e per i pazienti con cancro testicolare è costituito da donne loro congiunte. “Questi dati evidenziano una differenza sostanziale nella comunicazione tra i sessi “ – dicono i ricercatori della Cancer Research UK’s Psychosocial Oncology Group dell’Università del Sussex (GB) . “..Alcuni argomenti sono di difficile comunicazione per gli uomini, soprattutto se riguardano disfunzioni o malattie, come in questo caso, che colpiscono la zona genitale e incidono negativamente sulla loro immagine di mascolinità e sulla virilità..”.

“Ci sono poi – aggiunge il professor Lesley Fallowfield che dirige il team di ricerca- anche delle aspettative socio-culturali che dirigono alcuni comportamenti in queste situazioni, come per esemipo il fatto che gli adulti maschi non debbano piangere di fronte ad altre persone e non si debbano lamentare dei propri problemi e difficoltà, anche se solo attraverso l’anonimato della linea telefonica..Questo significa però che bisogna raggiungerli in altri modi, poiché un sostegno psicologico può essere in queste situazioni effettivamente un grande aiuto per loro per gestire meglio la malattia e le problematiche connesse..”.

Una possibilità in più sembra essere data da Internet; gli uomini tenderebbero infatti ad usare questo mezzo per comunicare più delle donne. Così la Cancer Research Uk ha avviato un progetto in cui mette a disposizione sul proprio sito web la presenza di professionisti e consulenti per discutere sul problema delle patologie tumorali maschili, che ogni anno in Inghilterra fanno registrare circa 22.000 diagnosi di cancro prostatico e circa 1900 di cancro testicolare.

Tratto da:” Cancer: Men Encouraged To Talk” - DataMonitor Healthcare Newswire - May 02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Area Professionale

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

Le parole della Psicologia

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Nausea

E' una sensazione di malessere e fastidio allo stomaco che può precedere il vomito.  Di solito la nausea si presenta nel momento in cui mangiamo qualcos...

Complesso di Elettra

Secondo la definizione di Carl Gustav Jung il complesso di Elettra si definisce come il desiderio della bambina di possedere il pene, e della competizione con l...

News Letters

0
condivisioni