Pubblicità

Malattia e comunicazione al maschile

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 298 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Quando gli uomini soffrono di disturbi o malattie anche gravi sono spesso le donne a rivolgersi allo psicologo per chiedere come aiutarli ad affrontare la situazione. Da un recente studio della Cancer Research è emerso che circa il 45% delle chiamate al numero verde inglese per i pazienti di cancro alla prostata e per i pazienti con cancro testicolare è costituito da donne loro congiunte. “Questi dati evidenziano una differenza sostanziale nella comunicazione tra i sessi “ – dicono i ricercatori della Cancer Research UK’s Psychosocial Oncology Group dell’Università del Sussex (GB) . “..Alcuni argomenti sono di difficile comunicazione per gli uomini, soprattutto se riguardano disfunzioni o malattie, come in questo caso, che colpiscono la zona genitale e incidono negativamente sulla loro immagine di mascolinità e sulla virilità..”.

“Ci sono poi – aggiunge il professor Lesley Fallowfield che dirige il team di ricerca- anche delle aspettative socio-culturali che dirigono alcuni comportamenti in queste situazioni, come per esemipo il fatto che gli adulti maschi non debbano piangere di fronte ad altre persone e non si debbano lamentare dei propri problemi e difficoltà, anche se solo attraverso l’anonimato della linea telefonica..Questo significa però che bisogna raggiungerli in altri modi, poiché un sostegno psicologico può essere in queste situazioni effettivamente un grande aiuto per loro per gestire meglio la malattia e le problematiche connesse..”.

Una possibilità in più sembra essere data da Internet; gli uomini tenderebbero infatti ad usare questo mezzo per comunicare più delle donne. Così la Cancer Research Uk ha avviato un progetto in cui mette a disposizione sul proprio sito web la presenza di professionisti e consulenti per discutere sul problema delle patologie tumorali maschili, che ogni anno in Inghilterra fanno registrare circa 22.000 diagnosi di cancro prostatico e circa 1900 di cancro testicolare.

Tratto da:” Cancer: Men Encouraged To Talk” - DataMonitor Healthcare Newswire - May 02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vi...

Suicidio

Per suicidio (dal latino suicidium, sui occido, uccisione di se stessi) si intende l'atto con il quale un individuo si procura volontariamente e consapevolmente...

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

News Letters

0
condivisioni