Pubblicità

Malnutrition in early years leads to low IQ and later antisocial behavior

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 266 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Malnutrition in the first few years of life leads to antisocial and aggressive behavior throughout childhood and late adolescence, according to a new University of Southern California study.

"These are the first findings to show that malnutrition in the early postnatal years is associated with behavior problems through age 17," said Jianghong Liu, a postdoctoral fellow with USC's Social Science Research Institute and the lead author of the study published in the American Journal of Psychiatry's November issue.

"Identifying the early risk factors for this behavior in childhood and adolescence is an important first step for developing successful prevention programs for adult violence," she said.

For 14 years, researchers followed the nutritional, behavioral and cognitive development of more than 1,000 children who lived on Mauritius, an island in the Indian Ocean off the coast of Africa.

The sample of boys and girls included children with Indian, Creole, Chinese, English and French ethnicities.

Researchers assessed their nutrition at age 3, looking for four indicators in particular:

  • angular stomatitis, or cracking in the lips and corners of the mouth that is caused by a deficiency of the B vitamin riboflavin;
  • hair dyspigmentation, a condition – found primarily in tropical regions – where children's hair takes on a reddish-orange color due to protein deficiency;
  • sparse, thin hair created by a deficiency in protein, zinc and iron; and
  • anemia, which reflects iron deficiency.

The children's intelligence level and cognitive ability were also tested, and social workers visited their homes to come up with a so-called adversity score that summarized factors such as the income, occupation, health, age and education levels of their parents and their overall living conditions.

At ages 8, 11 and 17 years, the researchers looked at how the children were behaving in school and at home.

tratto da EurekAlert - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Soffro di depressione (1546116…

jessica, 22     Ciao mi chiamo Jessica e ho 22 anni, è la prima volta che mi rivolgo a qualcuno. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Catarsi

Catarsi è un termine greco che deriva da kathàiro, "io pulisco, purifico", quindi significa “purificazione, liberazione, espiazione, redenzione”. Per i pitagor...

Sindrome di Munchausen

S'intende un disturbo psichiatrico in cui le persone colpite fingono la malattia od un trauma psicologico per attirare attenzione e simpatia verso di sé. A vol...

News Letters

0
condivisioni