Pubblicità

Meno depresse tra amiche

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 632 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Spesso le giovani donne con problemi di depressione cercano un sostegno emotivo dai loro famigliari e dai propri partners; nuovi studi rilevano però che sarebbero le amicizie al femminile, piuttosto che gli amici ed i boyfriends, le persone più disponibili in questi casi per aiutare e fungere da supporto per le ragazze in difficoltà. Lo studio, condotto dalla dr.ssa Shannon Elizabeth Daley, docente nel Dipartimento di Psicologia della Southern California University, è stato effettuato seguendo per alcuni anni la crescita di circa 140 giovani donne, dall’età adolescenziale ai venti anni. La ricerca della Daley è stata condotta nel periodo dal 1991 al 1997 attraverso il coinvolgimento di ragazze e giovani donne residenti nella periferia di Los Angeles; più della metà delle intervistate erano minorenni. “Più una ragazza diventa depressa - dice la Daley - e meno riceve attenzione e supporto emotivo da parte del proprio compagno, mentre cresce il legame con le coetanee ed in particolare con alcune di esse, con cui si stabilizzano rapporti di più profonda amicizia”.

La depressione è un disturbo comune sia tra le donne che tra gli uomini; le stime parlano di una percentuale di donne variabile tra il 30 ed il 40% che hanno sofferto almeno una volta di depressione nella loro vita. Il disturbo depressivo tenderebbe a fare la sua prima comparsa nelle donne proprio negli anni della loro tarda adolescenza.

“Sappiamo che le giovani donne presentano di solito aspetti diversi rispetto ai coetanei uomini nei rapporti umani, per esempio il fatto di essere solitamente più empatiche e disponibili all’ascolto – continua la Daley – ed a molte di loro piace il fatto di prendersi cura degli altri e di coinvolgersi maggiormente in questo tipo di richieste di aiuto rispetto a quanto accade tra i ragazzi, dove spesso richieste simili producono al contrario tendenza all’evitamento della relazione e distanziamento emotivo”.

 

Tratto da:”For Depressed Young Women, Girlfriends Are Better Bet Than Boyfriends” - HealthScout – Apr.2002

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

Insonnia

L'insonnia è un disturbo caratterizzato dall'incapacità di prendere sonno, nonostante ce ne sia il reale bisogno fisiologico. ...

Gambling

Il gambling, o gioco d’azzardo patologico (GAP), è un disturbo del comportamento caratterizzato dalla continua perdita del controllo in situazioni di gioco. Ess...

News Letters

0
condivisioni