Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Mental-health experts share coping tips to try before taking the wheel</h1>

on . Postato in News di psicologia | Letto 240 volte

But many Fort Worth-area motorists would be thrilled if they went the rest of their lives without eyeballing another orange barrel, especially the kind found in highway work zones. Road construction is seemingly everywhere these days in North Texas, especially on the western side of Dallas-Fort Worth. The Texas Department of Transportation says much of the work will be completed by 2015, and perhaps then commuters will cheer about all the extra space on the roads, cleaner air and shorter travel times. But meanwhile, all those dirt holes, gravel mountains and concrete jersey barriers have created an atmosphere that for many drivers is downright depressing. While some people are coping with the congestion using relaxation techniques, others are waving the white flag and forgoing nonessential trips.

One otherwise devout driver reportedly even gave up trying to get to church on a recent morning because the trip was too arduous and unpredictable -- even on a Sunday. Others are expressing their virtual road rage through social media. "Just got back from a few days in Fort Worth and even my detours had detours!" Kristie Aylett, who now lives in Ocean Springs, Miss., wrote on Facebook after a recent return visit to Fort Worth, where she lived from 1986 to 2004. "Progress is one thing, but the amount of road construction was downright painful." Traffic can have a very real psychological impact on stressed-out motorists, mental-health professionals say. It can be a serious problem, especially among motorists who already have a diagnosed mental illness, said Diana C. Valdez, a west Fort Worth psychotherapist. "It can be almost like post-traumatic stress disorder," Valdez said. "I had one veteran who, every time he would see a piece of debris, it would remind him of a roadside bomb."

Tratto da: " apa.org" Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Ansia e derealizzazione (1511…

LukasV, 25     Salve, sto passando un periodo difficile in cui c'è di mezzo una sentenza (tra pochi giorni) per il futuro dell'affidamento di mio...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

Coping

In che modo tendiamo a superare gli ostacoli e lo stress che la vita ci sottopone? Attuando strategie di coping!! Dall’inglese to cope (affrontare) il te...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

News Letters