Pubblicità

Mental-health experts share coping tips to try before taking the wheel</h1>

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 321 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

But many Fort Worth-area motorists would be thrilled if they went the rest of their lives without eyeballing another orange barrel, especially the kind found in highway work zones. Road construction is seemingly everywhere these days in North Texas, especially on the western side of Dallas-Fort Worth. The Texas Department of Transportation says much of the work will be completed by 2015, and perhaps then commuters will cheer about all the extra space on the roads, cleaner air and shorter travel times. But meanwhile, all those dirt holes, gravel mountains and concrete jersey barriers have created an atmosphere that for many drivers is downright depressing. While some people are coping with the congestion using relaxation techniques, others are waving the white flag and forgoing nonessential trips.

One otherwise devout driver reportedly even gave up trying to get to church on a recent morning because the trip was too arduous and unpredictable -- even on a Sunday. Others are expressing their virtual road rage through social media. "Just got back from a few days in Fort Worth and even my detours had detours!" Kristie Aylett, who now lives in Ocean Springs, Miss., wrote on Facebook after a recent return visit to Fort Worth, where she lived from 1986 to 2004. "Progress is one thing, but the amount of road construction was downright painful." Traffic can have a very real psychological impact on stressed-out motorists, mental-health professionals say. It can be a serious problem, especially among motorists who already have a diagnosed mental illness, said Diana C. Valdez, a west Fort Worth psychotherapist. "It can be almost like post-traumatic stress disorder," Valdez said. "I had one veteran who, every time he would see a piece of debris, it would remind him of a roadside bomb."

Tratto da: " apa.org" Prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Lallazione

Indica quella fase di sviluppo del linguaggio infantile, che comincia all’incirca intorno al quarto-quinto mese di vita, e che consiste nell’emissione di suoni...

La proiezione

La proiezione è un meccanismo di difesa arcaico e primitivo che consiste nello spostare sentimenti o caratteristiche proprie, o parti del Sè, su altri oggetti o...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

News Letters

0
condivisioni