Pubblicità

Mental health help for vets untimely

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 874 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

An internal investigation at the Department of Veterans Affairs released today says tens of thousands of veterans waited far longer last year to receive mental health treatment than what the VA contends. The inspector general's office found that claims by the VA that 95% of its patients are both evaluated for mental health problems and begin receiving therapy within a 14-day goal set by the department are false.
In fact, only about half of mental patients were evaluated within two weeks. The remainder waited an average of seven weeks, the investigation found.
On the time it takes to begin treatment, the probe corroborated findings by a USA TODAY analysis published Nov. 9 which revealed that about a third of VA patients wait longer than 14 days to start treatment.
The VA inspector general confirmed that only 64% are treated within 14 days, and the rest wait nearly six weeks on average before starting their treatment.
The VA's "mental health performance data is not accurate or reliable," the inspector general's report concluded, adding that the department "overstated its success."

"This report shows that the VA is failing many of those who have been brave enough to seek care," says Sen. Patty Murray, D-Wash., chairwoman of the Senate Veterans' Affairs Committee. "Once a veteran takes the step to reach out for help, we need to knock down every potential barrier to care."
With the suicide rate among veterans estimated by the VA at 18 per day, Murray, who called for the investigation, said timely mental health care "can quite frankly often be the difference between life and death."
The VA issued a statement conceding that the way it estimates timely care is flawed. "We generally agree that some revision of the metric is required," the statement says.

 

Tratto da: "apa.org" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Area Professionale

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Marketing e comunicazione nel …

I social media ed internet hanno modificato il modo di comunicare di milioni di persone. Di conseguenza è cambiato anche il modo di fare marketing ed è import...

Le parole della Psicologia

Ecofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di rimanere da soli nella propria casa Una paura comune a molti che spesso si associa ad altre...

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

News Letters

0
condivisioni