Pubblicità

Mental health help for vets untimely

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 895 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

An internal investigation at the Department of Veterans Affairs released today says tens of thousands of veterans waited far longer last year to receive mental health treatment than what the VA contends. The inspector general's office found that claims by the VA that 95% of its patients are both evaluated for mental health problems and begin receiving therapy within a 14-day goal set by the department are false.
In fact, only about half of mental patients were evaluated within two weeks. The remainder waited an average of seven weeks, the investigation found.
On the time it takes to begin treatment, the probe corroborated findings by a USA TODAY analysis published Nov. 9 which revealed that about a third of VA patients wait longer than 14 days to start treatment.
The VA inspector general confirmed that only 64% are treated within 14 days, and the rest wait nearly six weeks on average before starting their treatment.
The VA's "mental health performance data is not accurate or reliable," the inspector general's report concluded, adding that the department "overstated its success."

"This report shows that the VA is failing many of those who have been brave enough to seek care," says Sen. Patty Murray, D-Wash., chairwoman of the Senate Veterans' Affairs Committee. "Once a veteran takes the step to reach out for help, we need to knock down every potential barrier to care."
With the suicide rate among veterans estimated by the VA at 18 per day, Murray, who called for the investigation, said timely mental health care "can quite frankly often be the difference between life and death."
The VA issued a statement conceding that the way it estimates timely care is flawed. "We generally agree that some revision of the metric is required," the statement says.

 

Tratto da: "apa.org" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Attacco di panico [16046547539…

NoNickname1, 18 anni Sono in un periodo difficile. ...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

Psicosomatica

La psicosomatica è una branca della psicologia che ha  lo scopo di identificare  la connessione tra un disturbo somatico e la sua natura psicologica. ...

News Letters

0
condivisioni