Pubblicità

'Mi piace piacermi': un libro antiobesita' per bimbi e genitori

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 306 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Secondo studi recenti il 36,6% dei bambini italiani di 10 anni presenta una condizione di soprappeso/obesita'. Nati da ricerche e sperimentazioni effettuate dall'Istituto Gaslini di Genova, i volumi propongono un ricco programma di attività per modificare abitudini alimentari dannose e promuovere nel bambino la cura di sè. "Mi piace piacermi" è un modello di trattamento del sovrappeso che per la prima volta si rivolge direttamente ai bambini coinvolgendo attivamente i genitori. Le autrici propongono un programma ricco di attività ludiche e divertenti "allenamenti", mirato a raggiungere una graduale modificazione delle abitudini quotidiane considerate poco favorevoli e a promuovere nel bambino la capacità di prendersi cura di sé in modo sempre più autonomo.

La finalità è quella di accompagnare il bambino al piacere di piacersi attraverso la valorizzazione delle sue risorse personali e fornendo abilità mirate a ridurre il rischio del disagio legato alle conseguenze del sovrappeso, con il supporto complice della famiglia.

I volumi offrono comunque ai lettori interessati spunti originali per favorire l'acquisizione di sane abitudini quotidiane relative ad alimentazione, attività fisico-motoria ed aspetti emotivo-relazionali.

Il percorso è articolato in nove unità, ognuna delle quali propone tematiche specifiche come: riconoscere la fame dalle 'voglie', il semaforo degli alimenti, saper fronteggiare i compagni che prendono in giro, la proposta di utili e divertenti attività fisiche ('elasticose' e 'uffa e sbuffa'), poter condividere le proprie emozioni con i genitori, l'organizzazione di un fruit park.

tratto da SALUTE EUROPA - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

Il linguaggio

L’uomo comunica sia verbalmente che attraverso il non verbale. Il processo del linguaggio ha suscitato da sempre l’interesse degli studiosi essendo essa una car...

News Letters

0
condivisioni