Pubblicità

Migliori relazioni sociali tra umani aumentano il livello di fiducia negli Assistenti Digitali

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 489 volte

4.6666666666667 1 1 1 1 1 Votazione 4.67 (3 Voti)

 Gli psicologi hanno dimostrato che la fiducia delle persone nell'intelligenza artificiale (AI) è proporzionalmente legata alla qualità delle loro relazioni sociali e allo stile di attaccamento.

Migliori relazioni sociali tra umani aumentano il livello di fiducia negli Assistenti DigitaliQuanto è probabile che ti fidi della guida assistita della tua auto o dei consigli vocali del tuo smartphone?

La fiducia che abbiamo in ciò che il nostro assistente digitale ci risponde, per risolvere i nostri problemi quotidiani, rivela molto sulla qualità delle nostre relazioni sociali.

Uno studio condotto da Omri Gillath mostra che la fiducia delle persone nell'intelligenza artificiale (AI) è legata allo stile di attaccamento e al tipo di relazione che instaurano con l'altro. La ricerca indica, per la prima volta, che le persone che sono ansiose per le loro relazioni con l'altro tendono ad avere meno fiducia nell'IA. Questo studio afferma anche che la fiducia nell'intelligenza artificiale può aumentare ricordando alle persone le loro relazioni sicure.

Grand View Research ha stimato che il mercato globale dell'intelligenza artificiale avrà una marcata espansione dal 2020 al 2027 con un tasso di crescita annuale del 42,2%. Tuttavia, la mancanza di fiducia rimane un ostacolo chiave all'adozione di nuove tecnologie di intelligenza artificiale.

Gillath e colleghi suggeriscono nuovi modi per aumentare la fiducia nell'intelligenza artificiale. In tre studi, lo stile di attaccamento, pensato per svolgere un ruolo centrale nelle relazioni sentimentali e genitore-figlio, ha dimostrato che si può accrescere anche la fiducia delle persone nell'intelligenza artificiale. Alcuni dei principali risultati della ricerca:

  • L'ansia in relazione allo stile di attaccamento delle persone è un fattore che indica poca fiducia nell'intelligenza artificiale.
  • All'aumentare dell'ansia in base allo stile di attaccamento riduceva la fiducia nell'intelligenza artificiale.
  • Al contrario, l'aumento della sensazione di sicurezza nei legami aumenta la fiducia nell'intelligenza artificiale.

"La maggior parte della ricerca sulla fiducia nell'intelligenza artificiale si concentra sui modi cognitivi per aumentarne l'affidabilità. Qui abbiamo adottato un approccio diverso concentrandoci su un percorso 'affettivo relazionale' per aumentare la fiducia, vedendo l'IA come un partner o un membro del team piuttosto che un dispositivo", ha detto Gillath, professore di Psicologia allla Kansas University.

Pubblicità

"Trovare associazioni tra il proprio stile di attaccamento - una differenza individuale che rappresenta il modo in cui le persone si sentono, pensano e si comportano in strette relazioni - e la sua fiducia nell'IA apre la strada a nuove comprensioni e potenzialmente nuovi interventi per indurre fiducia".

Nel team di ricerca erano presenti ricercatori di varie discipline, tra cui psicologia, ingegneria, economia e medicina. Questo approccio interdisciplinare fornisce una nuova prospettiva su intelligenza artificiale, fiducia nelle relazioni sociali e associazioni con fattori relazionali e affettivi.

"I risultati mostrano che è possibile prevedere e aumentare i livelli di fiducia delle persone nei confronti degli Assistenti tecnologici in base alle loro relazioni primarie con gli umani", ha detto Gillath e conclude "Tutto questo ha il potenziale per migliorare l'adozione di nuove tecnologie e l'integrazione dell'Intelligenza Artificiale sul posto di lavoro".

 

Journal Reference:

  1. Omri Gillath, Ting Ai, Michael Branicky, Shawn Keshmiri, Rob Davison, Ryan Spaulding. Attachment and Trust in Artificial IntelligenceComputers in Human Behavior, 2020; 106607 DOI: 10.1016/j.chb.2020.106607

 

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

 

Tags: relazioni sociali assistente digitale

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Rapporti nonni-nipoti [1619430…

soffice, 42 anni     Gentili dottori, vi chiedo un parere circa l’atteggiamento da tenere verso il padre di mio marito, nonno della nostra bam...

Ho fallito in tutto sono depre…

Alessandro, 62 anni.     Ho 62 anni e sono arrivato ad uno stadio di depressione da cui non vedo possibilità di uscita, sono disperato ormai. ...

Due nemici sotto lo stesso tet…

maria, 69 anni     Salve ! Sto vivendo un momento abbastanza difficile e complicato della mia vita e da sola non riesco ad uscirne, ecco perch...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

Catarsi

Catarsi è un termine greco che deriva da kathàiro, "io pulisco, purifico", quindi significa “purificazione, liberazione, espiazione, redenzione”. Per i pitagor...

Psicologia

La psicologia è una scienza che studia i processi psichici, consci e inconsci, cognitivi (percezione, attenzione, memoria, linguaggio, pensiero ecc.) e dinamici...

News Letters

0
condivisioni