Pubblicità

Mild Head Injuries Increase Risk Of Sleep Disorders

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 216 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

A mild head injury can increase your chance of developing a sleep disorder, according to a study published in the April 3, 2007, issue of Neurology®, the scientific journal of the American Academy of Neurology. Researchers say these findings highlight the need for improved diagnosis and treatment of sleep disorders in mild traumatic brain injury patients who complain of insomnia.

"As many as 40 to 65 percent of people with mild traumatic brain injury complain of insomnia," said study author Liat Ayalon, PhD, with the University of California, San Diego. "This is concerning since sleeping problems may exacerbate other brain injury symptoms such as headache, emotional distress, and cognitive impairment, making the rehabilitation process much harder." For the study, researchers assessed 42 people who reported to the Sheba Medical Center in Israel with complaints of insomnia after mild traumatic brain injury. Those suspected of having a circadian rhythm sleep disorder (CRSD) (i.e. problems with the timing of sleep) underwent scans, sleep studies, and had their oral temperature and saliva melatonin measured. The study found 15 of the 42 patients, or 36 percent, had a CRSD. Of those, eight people had a delayed sleep phase syndrome with problems falling asleep and waking up, and seven people had irregular sleep-wake patterns.

Tratto da "Sciencedaily.com"- prosegui nella lettura dell' articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Volontà

In psicologia, il concetto di volontà viene concepito, a seconda della scuola di riferimento, come: • Una funzione autonoma, non riconducibile ad altri process...

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

News Letters

0
condivisioni