Pubblicità

Morbo di Alzheimer contagioso?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 7108 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Una forma di contagio per l'Alzheimer? È l'ipotesi proposta da alcuni ricercatori dello University of Texas Health Science Center di Houston per spiegare alcune forme sporadiche di Alzheimer, che insorgerebbero sulla base di meccanismi simili a quelli che caratterizzano l'encefalopatia spongiforme bovina e la sua variante umana, la malattia di Creutzfeld-Jacob

Pubblicità

La ricerca, pubblicata su Molecular Psychiatry, è stata diretta da Claudio Soto, che commenta: “i nostri risultati aprono alla possibilità che alcune forme sporadiche di Alzheimer possano originarsi da un processo infettivo che si verifica in altre malattie neurologiche, come la mucca pazza".
In sostanza una proteina normale si altera dando vita a proteine malate che cominciano ad accumularsi nel cervello, formando depositi di placche che eliminano le cellule neuronali. I ricercatori texani hanno iniettato tessuto cerebrale malato su delle cavie mettendo a confronto i risultati con quelli di altri animali a cui era stato iniettato tessuto cerebrale sano.

 

Tratto da: "italiasalute.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Attacco di panico [16046547539…

NoNickname1, 18 anni Sono in un periodo difficile. ...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

MUTISMO SELETTIVO

Il "Mutismo Selettivo", è un disordine dell'infanzia caratterizzato dall'uso appropriato del linguaggio in alcune situazioni, in particolare quelle familiari, e...

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

News Letters

0
condivisioni