Pubblicità

Musica e psiche

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1650 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
La musica ha un ruolo primario nel produrre sensazioni di benessere psichico; ora i ricercatori stanno studiando come ciò accada ed in che modo la musica influisca effettivamente sulla nostra psiche. Sono già noti per esempio gli effetti della musica nel produrre il rilassamento, come anche in alcune gravi condizioni di coma, nel tentativo di ridestare alla coscienza i soggetti attraverso la rievocazione di memorie associate a determinati brani musicali per loro significativi. “La musica è percepita istintivamente come positiva - dice il dott. O.J.Sahler, pediatra, psichiatra ed oncologo presso l’Università del Rochester Medical Center di New York - ..ed è noto come il ritmo e la melodia possano essere usate per indurre determinati stati emotivi sulle persone. Diversi studi recenti si stanno quindi occupando di capire meglio in base a quali meccanismi la musica, se suonata, cantata o semplicemente ascoltata, influisca in senso psichico sulle persone”.

Poiché la musica è così fortemente collegata alle emozioni, nella musicoterapia essa viene utilizzata come uno strumento per modulare l’umore e produrre sensazioni di benessere nei pazienti; in alcune forme di musicoterapia (per esempio nella “Isomoodic Therapy”) terapeuta e paziente scelgono uno specifico brano musicale che ritengono in armonia col proprio umore e vi lavorano per più sessioni selezionando e amplificando le sensazioni positive che provengono dal suo ascolto.

“Immaginiamo di essere molto adirati – dice il dott. Sahler – e di poter esprimere attraverso la musica questa emozione; apprendendo una corretta modalità di gestione di tali stati emotivi attraverso il medium musicale ed esprimendoli quindi in tale maniera non distruttiva si può raggiungere un maggiore equilibrio interiore”.

In altri casi la musica può servire quale veicolo di espressione del sé e delle proprie potenzialità creative, nonché rappresentare uno dei canali primari per esprimere sentimenti difficilmente verbalizzabili. Recentemente sono stati rilevati notevoli benefici dall’applicazione musicoterapeutica in alcune forme psicopatologiche collegate a problematiche di tipo ossessivo-compulsivo, disturbo iperattivo ed anche nelle forme autistiche.

Tratto da:” Music Therapy Heals Young and Old” - ABCNews.com – Aug.02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Area Professionale

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Le parole della Psicologia

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

News Letters

0
condivisioni