Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Mutazione postzigotica e Morbo di Alzheimer

on . Postato in News di psicologia

La perdita del cromosoma Y, già noto fattore di rischio per il cancro, potrebbe essere un biomarcatore predittivo per il morbo di Alzheimer

geneticaLa perdita nel tempo del cromosoma Y nei lotti delle cellule sanguigne continua a essere indagato per cercare di fornire una spiegazione biologica del perché, gli uomini, in media, vivono una vita più breve rispetto alle donne.

Una ricerca pubblicata sull’American Journal of Human Genetics che verrà presentata alla conferenza annuale dell’European Society of Human Genetics, ha scoperto che gli uomini con quei campioni di sangue che mostravano la perdita del cromosoma Y hanno sviluppato il morbo di Alzheimer e che le persone nate con geni esposti a tale mutazione sono esposti ad un maggiore rischio di tale malattia.

Ciò su cui oggi si focalizza maggiormente l’attenzione è la mutazione postzigotica; la perdita del cromosoma Y si verifica nel 17% degli uomini ed è più probabile riscontrarla negli uomini anziani e uomini fumatori.

Questo studio espande l’idea che la perdita del cromosoma Y, già noto fattore di rischio per il cancro, potrebbe essere un biomarcatore predittivo per altri stati di salute patologici, in particolare il morbo di Alzheimer.

I ricercatori hanno esaminato oltre 3000 uomini provenienti da tre studi a lungo termine e hanno osservato che quelli con un più alta frazione delle cellule sanguigne, senza un cromosoma Y, hanno una maggiore probabilità di sviluppare il morbo di Alzheimer.

L’ipotesi dei ricercatori è che questa particolare condizione genetica potrebbe diventare, attraverso studi più approfonditi, un nuovo biomarcatore predittivo per l’Alzheimer e il cancro; se così fosse questo potrebbe contribuire ad alleviare gli enormi oneri che queste malattie determinano sugli individui e la società.

I ricercatori concludono che questo sarebbe altresì utile per rintracciare preventivamente la malattia e creare un trattamento medico personalizzato per questa popolazione specifica di pazienti.

 

Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

Tags: prevenzione mutazione postzigotica morbo di Alzheimer perdita cromosoma Y uomini anziani fumatori biomarcatore predittivo trattamento personalizzato

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Stress e psoriasi (14975571212…

Tamby, 41                 Ho mia figlia di 10 anni che da 3 e mezzo soffre di psoriasi, lei è una bambina all...

Problemi con la mia ragazza e …

Sabrina, 16                   Salve, sono una ragazza di 16 anni, impegnata da quasi un anno e mezzo i...

Signor (1497211992990)

bruno, 76             Ogni giorno mi sento depresso e sempre triste nella mia vita ho pero tutti mia madre e mia nonna gl...

Area Professionale

Approvato il documento dell’Or…

Discusso e approvato al Consiglio Nazionale dell’Ordine (riunitosi sabato 17 giugno) il Documento “Ruolo della Psicologia nei Livelli Essenziali di Assistenza” ...

Workshop: I Pericoli di Facebo…

Il giorno 24 maggio 2017, presso la sede di Pescara dell’Ordine degli Psicologi della Regione Abruzzo, si è svolto il primo dei due incontri dedicati alla Web R...

La psicosi: tra Jung, Freud e …

La psicosi è, in gran parte, il risultato di una diade soggetto-oggetto che è presenta nella mente dell’individuo psicotico. Questo signific...

Le parole della Psicologia

La proiezione

La proiezione è un meccanismo di difesa arcaico e primitivo che consiste nello spostare sentimenti o caratteristiche proprie, o parti del Sè, su altri oggetti o...

Eiaculazione precoce

Può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell'uomo nell'esercitare il controllo volontario sull'eiaculazione. L’eiaculazione precoce consis...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

News Letters