Pubblicità

Narcisismo e società

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 989 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

I narcisisti possono avere un comportamento prosociale?


eco narciso 2Le indagini sul narcisismo spesso si concentrano su aggressione e altri tratti percepiti negativamente, ma un nuovo studio condotto da Sara Konrath, Meng Han-Ho e Sasha Zarins esamina invece i fattori che motivano i narcisisti a impegnarsi in comportamenti che sono considerati pro-sociali in natura.

Il comportamento prosociale può assumere molte forme e può essere considerato il risultato di un atto altruistico (sacrificio) o servile, raccogliendo elogi in un ambiente pubblico.

Per questo studio (pubblicato nella rivista Current Psychology), i ricercatori hanno effettuato tre esperimenti per valutare la potenziale associazione di varie attività pro-sociali con il narcisismo.

Il primo esperimento ha intervistato 9062 adulti sul completamento della "ALS sfida del secchiello con il ghiaccio". In questo fenomeno social-media si richiede ad una persona di registrare e pubblicare un video di sè mentre si versa un secchio di ghiaccio sopra la loro testa o di donare 100 dollari all'Associazione SLA.

I soggetti hanno indicato il loro livello di partecipazione alla manifestazione (non ho sentito parlarne, non ho avuto stimoli a farlo, sono stato sfidato, ecc.).

Come previsto, le persone con il punteggio più basso di narcisismo sono stati anche più propensi a donare, senza effettuare la parte video che comprendeva la sfida, mentre quelli che misurano un più alto tasso di narcisismo hanno pubblicato il video e non tutti hanno donato soldi.

Lo studio 2 includeva 289 studenti universitari che hanno completato un sondaggio online. Questa volta, il narcisismo è stato misurato più a fondo utilizzando 16 quesiti della Narcissistic Personality Inventory (NPI).

I comportamenti prosociali valutati sono stati il volontariato e il coinvolgimento nella comunità (livelli riferiti dai partecipanti stessi). I partecipanti hanno inoltre completato i 23 quesiti della Prosocial Tendencies Scale per determinare quale dei vari tipi di comportamento prosociale erano più propensi a manifestare.

Il narcisismo non è correlato al volontariato o al coinvolgimento nella comunità. È stato confermato che i narcisisti hanno più probabilità di impegnarsi in comportamenti prosociali pubblici e meno probabilità di agire in forma anonima a livello prosociale.

La terza e ultima parte di questa inchiesta si è concentrata sul comportamento prosociale non formale, in contrasto con i tipi organizzativi formali esplorati nello studio 2. Una serie di questionari online sono stati completati da 800 adulti. I punteggi più alti di narcisismo sono stati rilevati nei comportamenti prosociali più frequenti, in cui si evidenzia meno empatia e meno influenza di motivazioni altruistiche.

Nel loro insieme, i risultati di questi esperimenti dimostrano che il narcisismo può avere un effetto significativo sul comportamento prosociale, ma ciò non rende meno probabile che si verifichi. La gente estremamente narcisista ha avuto alti tassi di partecipazione in situazioni pro-sociali formali e visibili al pubblico, anche se le motivazioni alla base di tali comportamenti sembrano essere legate a interessi personali.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 




Tags: aggressione narcisismo comportamento prosociale atto altruistico comportamento informale interesse personale comportamenti prosociali pubblici

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Articolo 2 - il Codice Deontol…

Proseguiamo il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'articolo 2 Articolo ...

Articolo 1 - Codice Deontologi…

Iniziamo il lungo viaggio fra gli articoli del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani con il commento all'articolo 1, a cura di Catello Parmentola e di El...

Le parole della Psicologia

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono manifestazioni caratterizzate dalla perdita temporanea di respiro conseguente ad una situazione di disagio o di rabbia del bambino. Q...

Catarsi

Catarsi è un termine greco che deriva da kathàiro, "io pulisco, purifico", quindi significa “purificazione, liberazione, espiazione, redenzione”. Per i pitagor...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

News Letters

0
condivisioni