Pubblicità

Nasce la prima rete per le malattie neurologiche in pediatria

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 335 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

E’ un’esperienza unica nel suo genere in Europa. Una rete italiana che raccoglierà informazioni e immagini cerebrali di bambini con malattie rare di origine neurologica. L’obiettivo è di mettere a confronto la morfologia del loro cervello con quella di coetanei sani e di evidenziare la presenza di eventuali anomalie che potrebbero costituire un elemento per la diagnosi. Il progetto è finanziato dal Ministero della Salute ed era stato annunciato lo scorso febbraio dal ministro Ferruccio Fazio.

 

 

A luglio l’ultima riunione tecnica per definire gli ultimi dettagli. Sono stati stanziati oltre un milione e mezzo di euro. La raccolta e l’elaborazione di dati sarà effettuata dai migliori centri di neuroradiologia pediatrica attrezzati di apparecchiature di risonanza magnetica di altissima potenza e precisione.
L’istituto capofila è il Buzzi di Milano, dove lavora Fabio Triulzi uno dee maggiori esperti in questo settore. Coinvolti come promotori del progetto l’istituto di ricerca a carattere scientifico Medea di Lecco, uno dei più avanzati nel campo della riabilitazione pediatrica, il San Raffaele di Milano e il Bambin Gesù di Roma.

 

 

Tratto da: "corriere.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

Narcoanalisi (o narcoterapia)

Detta anche narcoterapia, è una tecnica diagnostica e terapeutica, utilizzata in psichiatria, che consiste nella somministrazione lenta e continua, per via endo...

Akinetopsia

L'akinetopsia o achinetopsia è un deficit selettivo della percezione visiva del movimento. I pazienti con questo deficit riferiscono di vedere gli oggetti in...

News Letters

0
condivisioni