Pubblicità

NATALE IN UNA FAMIGLIA DIVISA

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 361 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Natale rappresenta per tutti un’occasione di ritrovo familiare. Ma cosa succede nelle famiglie divise? Con chi trascorrono le feste i figli di genitori divorziati? Il Natale è la festa della famiglia: l’immagine canonica della Notte Santa è quella della famiglia che si ritrova intorno a un tavolo imbandito, scarta i doni sotto l’albero, si reca in chiesa allo scoccare della mezzanotte.
Ma il Natale è soprattutto la ricorrenza più amata dai bambini, che gongolano al pensiero della pausa scolastica e della cascata di regali in arrivo.
Purtroppo però questa circostanza gioiosa può accrescere la sofferenza di quei bambini che non hanno una famiglia unita e che quindi vivono il Natale come un momento di stress emotivo.
Quella delle famiglie divise è una realtà molto presente nel nostro Paese: attualmente in Italia sono due milioni i genitori separati,e i divorzi sono in crescita. Non sono pochi quindi gli sfortunati bambini che devono scegliere se passare il Natale con la mamma o con il papà. Ma cosa dice la legge? «Attualmente non c’è una normativa che stabilisca come due genitori separati possano gestire il ponte natalizio», risponde la dottoressa Cristina Cesana, mediatore familiare.
«Di prassi viene concordata, dalla coppia in sede di ricorso per separazione consensuale o su ordine del giudice in sentenza, una suddivisione flessibile del periodo, che permetta ai genitori di conciliare gli impegni con eventuali trasferte.
Tuttavia è buona norma definire che il figlio trascorra una delle due festività (Natale o Capodanno) con il papà e l’altra con la mamma. Magari prevedendo un’alternanza nel corso degli anni». E al di là delle pratiche giudiziarie, cosa è meglio per il bambino: vedere la propria famiglia riunita almeno per la parentesi di festa o mantenere separati i momenti di festeggiamento per non confonderlo? «Ogni figlio desidera vedere insieme i genitori nelle occasioni per lui importanti: la recita, il compleanno, la gara sportiva. Ciò è tanto più vero per il figlio di genitori separati. Ma il punto è un altro. È necessario valutare la qualità della relazione che i genitori hanno tra loro: se il rapporto tra gli ex coniugi è conflittuale, sarà più opportuno ridurre al minimo i momenti comuni, che costituirebbero solo occasioni di scontri».

 

Tratto da Salute e Benessere - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Religione e psicologia (154766…

Luca, 28     Buona sera, premetto che il mio quesito non riguarda strettamente un malessere mentale, ma comunque un interrogativo esistenziale ch...

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Inconscio

Nella sua accezione generica, indica tutte quelle attività della mente inaccessibili alla soglia della consapevolezza Il termine inconscio (dal latino in- cons...

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. ...

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

News Letters

0
condivisioni