Pubblicità

Nel cervello l'area dell'ottimismo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 582 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Pensare positivo? Nell'uomo è una tendenza naturale. Ci immaginiamo, in generale, che il futuro sia - almeno moderatamente - roseo, con una vita lunga e felice, piena di eventi piacevoli. Inguaribili ottimisti, quindi, senza tuttavia avere basi concrete per sostenere tali aspettative. Il segreto, hanno scoperto gli scienziati, sta tutto in una piccola area cerebrale, che cela l'inesauribile fonte del "positive thinking".

Forse i pessimisti cronici non la fanno funzionare bene e forse non è neppure un caso che sia la stessa regione nervosa implicata nella depressione: ma per la prima volta sono stati svelati i centri dell'ottimismo nel cervello, che risiedono nella corteccia rostrale anteriore cingolata e nell'amigdala, aree già note per il loro ruolo prioritario nella sfera dell'emotività. La scoperta, descritta sulla rivista Nature, si deve a un'equipe di neurologi della New York University coordinata da Elizabeth Phelps.

Tratto da "Repubblica.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Paure invalidanti [16176868876…

Verde123, 33 anni     Buongiorno, scrivo perché mi trovo in una situazione per me difficile da sopportare e risolvere. Sono sempre stata una p...

Mi sento triste e depresso [16…

ANONIMo, 14 anni   Buongiorno, sono un ragazzo di 14 anni e sto vivendo un periodo buio nella mia vita; il motivo è soprattutto l'impatto che ha av...

Mio marito ha un disturbo? [16…

Francesca, 36 anni. Salve, ho un problema con mio marito. Lui ha 39 anni e siamo sposati da 12. Da 3 ha un'azienda tutta sua di idraulica, fa impianti, ec...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Dacrifilia

È una pratica sessuale, fa parte delle parafilie, e consiste nel provare piacere sessuale nel vedere un soggetto piangere.  L'attrazione sessuale scatur...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

News Letters

0
condivisioni