Pubblicità

Nelle reti della sorpresa

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 321 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un primo passo nello studio dei meccanismi con cui i neuroni dell'amigdala influenzano l'apprendimento e molti altri processi
Se da un cespuglio salta fuori improvvisamente un rapinatore o un vostro amico, restate comunque sorpresi, ma la risposta comportamentale è certamente molto diversa.

Un gruppo di ricercatori del Columbia University Medical Center ha studiato i circuiti cerebrali che elaborano il processo di sorpresa, dandone notizia sull'ultimo numero della rivista Neuron. "Animali e umani - osserva C. Daniel Salzman, che ha diretto la ricerca - apprendono ad avvicinarsi, e a cercare, stimoli positivi e a evitare o difendersi da quelli avversi. Tuttavia, sia gli stimoli positivi quanto quelli negativi sollecitano uno stato di eccitazione/ansia e di attenzione, la cui intensità cresce se si verificano a sorpresa. Quindi il comportamento adattativo richiede che i circuiti neuronali valutino sia la valenza dello stimolo, sia la sua intensità."

Tratto da "Le scienze.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

News Letters

0
condivisioni