Pubblicità

Neuromagia: trucchi e illusioni per capire il cervello

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 567 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

"Vedo che il suo orologio ha un cinturino con la fibbia." In piedi accanto a me, Apollo Robbins mi teneva lievemente il polso e mi faceva ruotare la mano. Sapevo benissimo quel che mi aspettava, ma ci sono cascata lo stesso. "Sì", ho detto, cercando di tenerlo d'occhio, "per lei sarà piuttosto facile da portar via. Ma con gli anelli sarebbe più difficile". Gentilmente, si è detto d'accordo, prima guardandomi le mani e poi negli occhi. "E secondo lei quale sarebbe il più difficile da rubare?" Stavo ancora pensando a come rispondere, e lui già mi aveva preso l'orologio e se l'era messo al polso dietro la schiena, inosservato.
Robbins non aveva fatto altro che orientare abilmente il riflettore della mia attenzione, il centro, momento per momento, della consapevolezza. Per nascondere il furto, aveva usato la cosiddetta misdirection: mi ha fatto badare alla cosa sbagliata, ha accresciuto il carico cognitivo del mio cervello con le sue chiacchiere spiritose, ha dato luogo dentro di me a un dialogo interiore, distraendo la mia attenzione dandomi una domanda cui rispondere; e intanto disorientava le mie percezioni con piccoli tocchi sulla spalla e sul polso.
Per aggiungere il danno alle beffe, Robbins aveva appena descritto ciò che fa, e illustrato la tecnica rubando al volo un altro orologio e svuotando le tasche dell'amabile Flip Phillips dello Skidmore College. Eppure, non avevo la minima possibilità. Come ho reagito all'essermi fatta fregare così facilmente? Con una gran risata.

"Tratto da "lescienze.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

Gerontofilia

Con il termine  gerontofilia (dal greco geron  anziano e philia cioè amore affinità) si indica una perversione sessuale caratterizzata da un'esclusi...

Disforia

Il termine viene utilizzato in psichiatria per indicare un'alterazione dell'umore in senso depressivo, caratterizzato da sentimenti spiacevoli, quali tristezza...

News Letters

0
condivisioni