Pubblicità

Non lo butto! E la casa diventa una discarica

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 485 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Jill, una donna di 60 anni che vive a Milwaukee,  riuscita a superare lo stato di estrema povert in cui viveva. Cos, ora che ha abbastanza soldi per mettere del cibo in frigo, lo riempie. Riempie anche il freezer, l'armadio e ogni altro angolo della casa. "A volte, quando ci sono dentro troppe cose, uso il nastro adesivo per chiudere la porta del congelatore", ha spiegato a una troupe della rete televisiva A&E. Una ripresa della sua cucina mostra un gatto che si arrampica su un cumulo di pompelmi marci, e la maggior parte delle superfici, contatori inclusi,  coperta da diversi centimetri di ciarpame e cibo avariato. "Sono rimasta inorridita", ha detto la sorella minore dopo averle fatto visita. E il padrone di casa minaccia di sfrattarla perch le condizioni igieniche sono diventate precarie.

Jill  una delle persone che hanno rivelato in televisione qual  la realt della vita di un accumulatore compulsivo. Una volta ci si riferiva alle persone con queste tendenze come a "collezionisti" o "eccentrici", ma negli ultimi anni gli psichiatri hanno ipotizzato che soffrano di un tipo specifico di disturbo ossessivo-compulsivo (OCD). breitling replica watches E stanno crescendo le pressioni perch nella nuova edizione della “bibbia della psichiatria, il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5), il disturbo da accumulo venga classificato come una malattia a s stante.

Tratto da: "lescienze.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. ...

Limerence (o ultrattaccamento)…

È uno stato cognitivo ed emotivo caratterizzato da intenso desiderio per un'altra persona. Il concetto di Limerence (in italiano ultrattaccamento) è stato elab...

Eiaculazione precoce

Può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell'uomo nell'esercitare il controllo volontario sull'eiaculazione. L’eiaculazione precoce consis...

News Letters

0
condivisioni