Pubblicità

Nuotare in compagnia dei delfini può risollevare dalla depressione

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 230 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un articolo del British Medical Journal riporta i dettagli di una sperimentazione sugli effetti che il contatto e la compagnia dei delfini possono avere su pazienti affetti da alcune forme di depressione. Sta infatti prendendo piede in psicoterapia l’impiego di terapie alternative, in particolar modo della cosiddetta "animal facilitated therapy". Si tratta di cicli d’interazione con animali, in un ambiente naturale, che sembrano avere diversi effetti positivi.

Sono studi che cercano conferme alla teoria della “biofilia” la quale sostiene che la salute umana e il benessere siano dipendenti dalla relazione dell’individuo con l’ambiente naturale. E i risultati sembrano darle ragione.
La ricerca in questione è stata condotta in Honduras, presso il Roatan Institute for Marine Science (Roatan, Bay Island, Honduras) nel periodo tra Luglio 2002 e Dicembre 2003, da alcuni ricercatori della Division of Clinical Psychiatry del Department of Health Science della University of Leicester Medical School (Leicester, Gran Bretagna) e ha coinvolto 30 volontari che riportavano sintomi di media e moderata depressione.

Tratto da Yahoo! - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

Il Problem Solving

Il termine inglese problem solving indica il processo cognitivo messo in atto per analizzare la situazione problemica ed escogitare una soluzione. E’ un'attivit...

News Letters

0
condivisioni