Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Nuovi modi di trattare la depressione negli adolescenti

on . Postato in News di psicologia

Circa un adolescente su 20 soffre di depressione e circa il 50% è a rischio di ammalarsi nuovamente. questo aumenta la probabilità di relazioni difficoltose, insuccesso scolastico e scarse prospettive occupazionali. E’ importante che i trattamenti abbiano un effetto duraturo per ridurre il rischio di recidive.

nuovi modi di trattare la depressione in adolescenza

La terapia cognitivo - comportamentale (CBT) è l’unico trattamento approvato dal National Institute for Health and Care Excellence (NICE) per la depressione negli adolescenti. Purtroppo, vi è una carenza di terapeuti CBT nel Regno Unito. Questo significa che molti giovani con depressione sono posti su una lista di attesa e ciò aumenta il rischio di peggioramento della salute mentale con alti tassi di suicidio e autolesionismo.

Nasce, dunque, l’esigenza di nuovi approcci terapeutici che abbiano la stessa efficacia per l'adolescente affetto da depressione.

Lo studio “Migliora il tuo umore con le terapie psicoanalitiche e cognitive” (IMPACT) prende in considerazione tre trattamenti: la terapia cognitivo-comportamentale (CBT), la psicoterapia psicoanalitica breve (STPP) e l’intervento psico-sociale breve (BPI).

In questo studio, La CBT è stato usata come un trattamento di 20 sessioni incentrate sulla correzione del pensiero negativo su di sé, il mondo e il futuro, insieme al tentativo di migliorare il tono dell’umore basso a causa dei pensieri negativi.Il STPP è un trattamento psicoanalitico di 28 sessioni che mirano a migliorare la capacità di regolare l'umore e rendere e mantenere relazioni positive. Il BPI, al contrario, è un intervento che consta di 12 sessioni con lo scopo di fornire informazioni sulla depressione, una consulenza sui problemi immediati e il supporto nel prendere decisioni sulla scuola famiglia e gli amici.

Evidenze iniziali hanno suggerito che la CBT funziona maggiormente con gli adolescenti, rispetto alla STPP, che è maggiormente indicata per gli adulti. Il BPI sembra essere meno efficace a causa del minor numero di sessioni utilizzate.

E’ stato condotto uno studio su 465 adolescenti con una diagnosi di depressione per valutare l’efficacia della STPP e scoprire se queste terapie mostrino effetti duraturi a un anno dalla fine del trattamento. I risultati dimostrano che i 2/3 degli adolescenti depressi trattati con le tre tipologie di terapia (CBT, STPP, BPI) hanno ottenuto migliori risultati. I miglioramenti si riferiscono in particolare alla riduzione dei sintomi depressivi di circa il 50% . I costi complessivi del trattamento e del successivo utilizzo dei servizi sanitari e sociali dopo la fine del trattamento non erano diversi nelle tre terapie.

Per concludere, i risultati dello studio sono importanti perché permetterebbero di offrire trattamenti alternativi agli adolescenti depressi, dal momento che presentano la stessa efficacia e gli stessi costi.

Il passo successivo si basa sull’individuazione di trattamenti da adattare alle esigenze dei singoli pazienti, poiché si ipotizza vi siano importanti differenze individuali nel determinare quali terapie si adattino maggiormente ad ogni tipo di persona depressa.

 

 

Tratto da: psypost

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Rubina Auricchio)

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

 

Tags: depressione adolescenti

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Stress e psoriasi (14975571212…

Tamby, 41                 Ho mia figlia di 10 anni che da 3 e mezzo soffre di psoriasi, lei è una bambina all...

Problemi con la mia ragazza e …

Sabrina, 16                   Salve, sono una ragazza di 16 anni, impegnata da quasi un anno e mezzo i...

Signor (1497211992990)

bruno, 76             Ogni giorno mi sento depresso e sempre triste nella mia vita ho pero tutti mia madre e mia nonna gl...

Area Professionale

Approvato il documento dell’Or…

Discusso e approvato al Consiglio Nazionale dell’Ordine (riunitosi sabato 17 giugno) il Documento “Ruolo della Psicologia nei Livelli Essenziali di Assistenza” ...

Workshop: I Pericoli di Facebo…

Il giorno 24 maggio 2017, presso la sede di Pescara dell’Ordine degli Psicologi della Regione Abruzzo, si è svolto il primo dei due incontri dedicati alla Web R...

La psicosi: tra Jung, Freud e …

La psicosi è, in gran parte, il risultato di una diade soggetto-oggetto che è presenta nella mente dell’individuo psicotico. Questo signific...

Le parole della Psicologia

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

La Sindrome di Stendhal

Patologia  psicosomatica, caratterizzata  da un senso di malessere diffuso provato di fronte alla visione di opere d’arte di straordinaria bellezza. ...

News Letters