Pubblicità

Obesità: i genitori sottovalutano il sovrappeso dei figli

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 358 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Agli occhi di mamma e papa' i figli non sono mai grassi, semmai, solo un po' 'robusti'. In particolare, se sono maschi, i chili di troppo sembrano essere 'invisibili' ai genitori. E' quanto rivela uno studio inglese, pubblicato sul British Medical Journal, che ha scoperto che un terzo delle madri e oltre la meta' dei padri di figli obesi ritengono che il peso dei loro figli sia ''piu' o meno normale''.

Inoltre, se si tratta di un 'semplice' sovrappeso, a preoccuparsi sono solo un quarto dei genitori che, comunque, non lo ritiene un 'problema serio'.

Ma mamme e papa' tendono a mostrare la stessa tolleranza anche verso i propri chili in piu': quasi la meta' di quelli sovrappeso considera infatti regolare il proprio peso.

Secondo la coordinatrice dello studio, Alison Jeffery della Peninsula Medical School (Derriford Hospital, Plymouth), ''questi dati sono allarmanti e suggeriscono che il dilagare dell'obesita', aumentata del 70% nell'ultima generazione, possa dipendere anche da questa mancanza di consapevolezza del proprio peso corporeo''.

Tratto da Yahoo.it - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Elementi di Diritto per lo psi…

In questo articolo forniremo dettagliatamente alcuni elementi basilari di diritto per lo psicologo clinico che si trovi chiamato ad operare direttamente nel con...

Le parole della Psicologia

I ricordi flashbulb

Le flashbulb memories (FBM o ricordi flashbulb) sono state definite per la prima volta da Brown e Kulik nel 1977 come ricordi fotografici vividi, dettagliati e ...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

News Letters

0
condivisioni