Pubblicità

Obesity Puts Young Kids at Risk of Social Isolation

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 383 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Obesity increases the risk that young children will become socially isolated by their grade-school years, a new study shows.
The study tracked more than 3,300 children in Australia for four years as they advanced from preschool through the early grades.
Families were recruited into the study in 2004 with a follow-up in 2008. At those times, measurements were taken of kids' heights and weights.

 

 

Primary caregivers were interviewed in detail. Parents and teachers were asked to complete additional questionnaires that took stock of the children's mental health problems and their quality of life. At 4 and 5 years of age, 13% and 16% of boys and girls, respectively, were classified by their weight and height as being overweight; about 5% of both sexes were obese. Researchers found that kids who were obese compared to their classmates at ages 4 and 5 were up to 20% more likely to face difficulties in their peer relationships by ages 8 and 9 than normal-weight kids.
Difficulties reported by parents and teachers included teasing and rejection, trouble making friends, and not being included in social activities like birthday parties.

 

 

Tratto da: "webmd.com" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

Transfert

Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce proprie del paziente Il termine transfert dal latino “transfĕrre” - &lsqu...

Suicidio

Per suicidio (dal latino suicidium, sui occido, uccisione di se stessi) si intende l'atto con il quale un individuo si procura volontariamente e consapevolmente...

News Letters

0
condivisioni