Pubblicità

Object Recognition Improves When Other Objects Appear in the Same Orientation

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 300 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
A rose by any other name may smell just as sweet, but tilt it at an unexpected angle and it may still be easy to smell, just not recognize. That is, unless you saw another object — even an unrelated one — presented at the same angle. Researchers Markus Graf, Daniel Kaping, and H. H. Bulthoff of the Max Planck Institute for Biological Cybernetics in Germany found that despite the misorientation that occurs when objects are at an unusual angle, we are able to reorient ourselves to the new angle and are able to recognize another object at the same unusual angle more easily than the first.

"[O]bject recognition is achieved by performing coordinate transformations that compensate for spatial transformations," they conclude. It's easier for us to see and recognize familiar objects which are presented at their known orientation. When these objects are presented at an unexpected angle, it becomes more difficult to process them.

The findings are presented in the article, "Orientation Congruency Effects for Familiar Objects," in the March 2005 issue of Psychological Science , a journal of the American Psychological Society.

tratto da APS - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

Allucinazioni

Con il termine allucinazioni si fa riferimento alla percezione di qualcosa che non esiste, ma che tuttavia viene ritenuta reale. Le allucinazioni si presenta...

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

News Letters

0
condivisioni