Pubblicità

OLTRE UN MILIARDO NELLE CITTÀ, SEMPRE DI PIÙ IN SLUM

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 492 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

"Oggi il 50% di tutta la popolazione mondiale vive in aree urbane ed entro la meta' di questo secolo arrivera' a oltre due terzi. Questo rapporto e' dedicato a bambini e ragazzi che vivono negli ambienti urbani di tutto il mondo; sono piu' di un miliardo e il loro numero continua ad aumentare". E' quanto ha dichiarato il presidente dell'Unicef Giacomo Guerriera durante la presentazione di "Figli delle citta'", il rapporto sulla condizione dell'infanzia nel mondo 2012, in contemporanea in tutto il mondo e in Italia a Roma, alla presenza del presidente del Senato Renato Schifani e del Goodwill Ambassador Alberto Angela.

L'urbanizzazione, spiega il rapporto, lascia centinaia di milioni di bambini che vivono nelle citta' senza accesso ai servizi di base. Ogni anno la popolazione urbana aumenta di circa 60 milioni di persone. L'Asia ospita la meta' della popolazione urbana mondiale, nonche' 66 delle 100 zone urbane che crescono piu' rapidamente. Eppure, circa un terzo della popolazione urbana mondiale gia' oggi vive negli slum - e in Africa questa percentuale sale al 60% - dove si concentrano poverta', emarginazione e discriminazione. Entro il 2020 quasi 1,4 miliardi di persone vivranno in insediamenti non ufficiali e negli slum".
Quando pensiamo alla poverta' "le immagini che tradizionalmente ci vengono in mente sono quelle dei bambini nei villaggi rurali", ha detto il direttore generale dell'Unicef Anthony Lake (nella presentazione da Citta' del Messico). "Oggi, sempre piu' bambini vivono...

 

 

 

 

Tratto da: "direnews.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. L...

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

News Letters

0
condivisioni