Pubblicità

Ordinati si nasce o si diventa?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1135 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)


L’ordine non è un sostantivo singolare: c’è l’ordine dei genitori e c’è l’ordine dei figli. Nell’esperienza delle madri, questi due tipi tendono a divergere non appena i figli muovono i primi passi verso l’indipendenza. «L’ordine è un concetto universale, ma ogni persona lo interpreta a modo proprio», rassicura Lucia Larese, massima esperta dell’arte dello space clearing in Italia (www.spaceclearing.it) e autrice del libro “Space Clearing - libera il tuo spazio, trasforma la tua vita”, arrivato alla quarta edizione. Secondo l’esperta, l’ordine non è una “mission impossible”, ma un insieme di variabili che vanno gestite con intelligenza. «Per esempio, il disordine degli adolescenti è molto diverso da quello dei bambini. Nella mia esperienza di coach nella gestione dello spazio, ho avuto modo di accorgermi che, molto spesso, gli adolescenti utilizzano il caos come un segno di distinzione e come una forma di ribellione». Un modo per marcare il territorio, insomma, le cui valenze sono di facile comprensione: se loro, per primi, faticano a trovare un posto nel mondo, saranno meno propensi a trovarlo agli oggetti. «Ci sono anche casi in cui il disordine degli adolescenti è il risultato di una situazione traumatica, come una separazione, un cambiamento, una malattia, un lutto», prosegue Larese che invita le mamme a cercare sempre la chiave del problema: «Usare rimbrotti e lamentele è una strategia destinata alla sconfitta, meglio piuttosto capire cosa abbia generato il disordine».

Tratto da d.repubblica.itProsegui nella lettura dell'articolo

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Noia

La noia è uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. ...

Sindrome di Gerusalemme

La Sindrome di Gerusalemme consiste nella manifestazione improvvisa di impulsi religiosi ed espressioni visionarie, da parte di visitatori della città di Gerusa...

News Letters

0
condivisioni