Pubblicità

Problemi nell'infanzia ed insorgenza di ansia e depressione

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 989 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (3 Voti)

Una nuova ricerca potrebbe aiutarci a spiegare perché una problematica avuta nell'infanzia può provocare delle vulnerabilità nell'umore e di disturbi d'ansia più tardi.

infanzia

Lo studio condotto dai ricercatori della Ohio State University, sono stati presentati il 5 Novembre a San Diego all'incontro annuale della Society for Neuroscience, evidenziando il ruolo importante dei mastociti.

"Ci sono cellule immunitarie coinvolte nelle reazioni allergiche che storicamente sono state molto ignorate dai neuroscienziati, ma ora stiamo scoprendo che nei modelli dei topi potrebbero essere responsabili di alcuni cambiamenti che abbiamo osservato nello sviluppo neuronale dopo un trauma infantile" ha affermato Kathryn Lenz, autore dello studio e professore assistente di Psicologia alla Ohio State.

L'autrice dello studio Angela Saulsbery ha affermato di essere molto interessata a come questa ricerca potrbbe osservare il livello molecolare di connessioni tra avverse esperienze infantili e depressione - ansia in adolescenza e in età adulta. "I mastociti potrebbero anche essere un bersaglio vitale per farmaci che aiutano a prevenire questi disturbi psicologici nell'infanzia per chi esprisce eventi traumatici" ha affermato Saulsbery.

I ricercatori hanno comparato i roditori stressati da quelli privi di stress, confrontando questi animali basandosi anche sul genere sessuale. Hanno osservato l'effetto di un disturbo prenatale, di un singolo disturbo dopo la nascita e di un disturbo cronico.

"Noi abbiamo scoperto in tempi differenti si verificano effetti diversi, quando vi è un'esposizione cronica al problema, osserviamo una significativa differenza nell'attività dei mastociti  nel cervello", ha affermato Lenz, aggiungendo che questi animali hanno il 30% in più di cellule immunitarie rispetto a quelli che non presentavano uno stress.
Lo stress cronico negli animali era presente in quelli lasciati soli, in quelli senza le loro madri per un certo periodo di tempo.

 

Pubblicità

 

Gli animali di sesso maschile presentavano più mastociti, questo è interessante perchè dimostra che, negli umani, i maschi potrebbero essere più vulnerabili verso una serie di problematiche più serie derivate da traumi della prima infanzia. Questo nuovo lavoro nel laboratorio di Lenz si è focalizzato nel determinare se lo stress contribuisce a un maggior sovraccarico di mostociti. Queste cellule rilasciano instamina un prodotto chimico associato di solito ad una risposta allergica, che potrebbe alterare lo sviluppo cerebrale.

"Nel nostro laboratorio ci siamo interessati ai disturbi della prima infanzia e a come questi possono impattare sulla funzione dei mastociti. Stiamo cercando di capire meglio come l'esposizione ad avverse esperienze infantili potrebbe portare a problemi più tardi nel corso della vita", ha affermato Lenz, che è membro dell'Institute for Behavioral Medicine Research presso il Wexner Medical Center dell'Ohio State.

"Traumi vissuti nell'infanzia, come subire abusi domestici o vivere in condizioni di negligenza, potrebbero contribuire a sviluppare più avanti problematiche, come dipendenze da alcool e droghe, depressione e ansia o perfino disturbi cardiovascolari".

 

Tratto da Science Daily

 

(Traduzione ed adattamento a cura della Dottoressa Giulia Inglese)

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: depressione ansia problemi infanzia news di psicologia mastociti

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Due mondi diversi [16092338958…

  Morfea23, 21 anni     Da circa 4 mesi sto con un ragazzo totalmente  opposto al mondo in cui da sempre vivo, per situazione famili...

Autostima? [161290462495]

    Buonasera! vi scrivo perche' alla soglia dei 50 anni mi rendo conto di non aver mai portato a termine i molti progetti professionali e pers...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Sindrome di De Clerambault

La Sindrome di De Clerambault in psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona pro...

News Letters

0
condivisioni