Pubblicità

Problemi nell'infanzia ed insorgenza di ansia e depressione

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 237 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (3 Voti)

Una nuova ricerca potrebbe aiutarci a spiegare perché una problematica avuta nell'infanzia può provocare delle vulnerabilità nell'umore e di disturbi d'ansia più tardi.

infanzia

Lo studio condotto dai ricercatori della Ohio State University, sono stati presentati il 5 Novembre a San Diego all'incontro annuale della Society for Neuroscience, evidenziando il ruolo importante dei mastociti.

"Ci sono cellule immunitarie coinvolte nelle reazioni allergiche che storicamente sono state molto ignorate dai neuroscienziati, ma ora stiamo scoprendo che nei modelli dei topi potrebbero essere responsabili di alcuni cambiamenti che abbiamo osservato nello sviluppo neuronale dopo un trauma infantile" ha affermato Kathryn Lenz, autore dello studio e professore assistente di Psicologia alla Ohio State.

L'autrice dello studio Angela Saulsbery ha affermato di essere molto interessata a come questa ricerca potrbbe osservare il livello molecolare di connessioni tra avverse esperienze infantili e depressione - ansia in adolescenza e in età adulta. "I mastociti potrebbero anche essere un bersaglio vitale per farmaci che aiutano a prevenire questi disturbi psicologici nell'infanzia per chi esprisce eventi traumatici" ha affermato Saulsbery.

I ricercatori hanno comparato i roditori stressati da quelli privi di stress, confrontando questi animali basandosi anche sul genere sessuale. Hanno osservato l'effetto di un disturbo prenatale, di un singolo disturbo dopo la nascita e di un disturbo cronico.

"Noi abbiamo scoperto in tempi differenti si verificano effetti diversi, quando vi è un'esposizione cronica al problema, osserviamo una significativa differenza nell'attività dei mastociti  nel cervello", ha affermato Lenz, aggiungendo che questi animali hanno il 30% in più di cellule immunitarie rispetto a quelli che non presentavano uno stress.
Lo stress cronico negli animali era presente in quelli lasciati soli, in quelli senza le loro madri per un certo periodo di tempo.

 

Pubblicità

 

Gli animali di sesso maschile presentavano più mastociti, questo è interessante perchè dimostra che, negli umani, i maschi potrebbero essere più vulnerabili verso una serie di problematiche più serie derivate da traumi della prima infanzia. Questo nuovo lavoro nel laboratorio di Lenz si è focalizzato nel determinare se lo stress contribuisce a un maggior sovraccarico di mostociti. Queste cellule rilasciano instamina un prodotto chimico associato di solito ad una risposta allergica, che potrebbe alterare lo sviluppo cerebrale.

"Nel nostro laboratorio ci siamo interessati ai disturbi della prima infanzia e a come questi possono impattare sulla funzione dei mastociti. Stiamo cercando di capire meglio come l'esposizione ad avverse esperienze infantili potrebbe portare a problemi più tardi nel corso della vita", ha affermato Lenz, che è membro dell'Institute for Behavioral Medicine Research presso il Wexner Medical Center dell'Ohio State.

"Traumi vissuti nell'infanzia, come subire abusi domestici o vivere in condizioni di negligenza, potrebbero contribuire a sviluppare più avanti problematiche, come dipendenze da alcool e droghe, depressione e ansia o perfino disturbi cardiovascolari".

 

Tratto da Science Daily

 

(Traduzione ed adattamento a cura della Dottoressa Giulia Inglese)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: depressione ansia problemi infanzia news di psicologia mastociti

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La parola afefobia, data dall’unione di due...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

Archetipo

“La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi ...

Lo stereotipo

Il termine stereotipo deriva dalle parole greche "stereos" (duro, solido) e "typos" (impronta, immagine, gruppo), quindi "immagine rigida". Si tratta di...

News Letters

0
condivisioni