Pubblicità

Papilloma virus, dopo il vaccino non aumenta il sesso a rischio

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 322 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Le adolescenti americane evitano comunque il sesso non protetto. Così uno studio dell'Università Emory di Atlanta, su un campione di cinquecento ragazze, smentisce i luoghi comuni
ATLANTA - Nonostante il vaccino sia efficace, le ragazze statunitensi non vogliono rischiare di contrarre il virus facendo sesso senza precauzioni. Secondo uno studio dell'Università Emory di Atlanta, il vaccino per il Papilloma virus non incoraggerebbe comportamenti sessuali a rischio nelle giovani donne. La ricerca - pubblicata dalla rivista Pediatrics - sfata una delle critiche principali mosse a questo tipo prevenzione. Infatti secondo alcuni genitori la vaccinazione potrebbe equivalere ad "una licenza a fare sesso".

Ma i ricercatori, che hanno esaminato i dati relativi alla zona della capitale della Georgia, hanno riscontrato un dato positivo rispetto all'uso di precauzioni da parte delle ragazze che si erano sottoposte al vaccino. "I genitori possono stare tranquilli - scrivono gli autori - non ci sono segni di aumento dell'attività sessuale in seguito al vaccinazione".


Tratto da: repubblica.it - Prosegui nella lettura dell'articolo




PubblicitàVuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su
Vuoi conoscere i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia per saperne di più?
Cercali su
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

Disturbo Esplosivo Intermitten…

Disturbo del comportamento caratterizzato da espressioni estreme di rabbia, spesso incontrollabili e sproporzionate rispetto alla situazione L’IED (Intermitten...

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

News Letters

0
condivisioni