Pubblicità

Parli al cellulare? Attento a dove metti i piedi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 916 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Non solo guidare, ma anche un compito semplice come camminare da un punto all’altro di una piazza può risultare disturbato se si sta contemporaneamente parlando al cellulare. Lo indica una ricerca realizzata da un gruppo di psicologi della Western Washington University. In particolare, in questa situazione si manifesta quella che gli psicologi chiamano la “cecità da disattenzione”, un fenomeno a causa del quale l’individuo che cammina e contemporaneamente parla al cellulare non arriva a percepire stimoli nuovi o inaspettati che si presentano davanti ai suoi occhi. Nel caso specifico di questa ricerca, il curioso elemento inaspettato era rappresentato da un clown vestito in maniera sgargiante e con un vistoso naso rosso, che sul suo uniciclo, seguendo le istruzioni ricevute dagli psicologi, andava incontro a chi stava camminando e telefonando.

Tratto da "Corriere della sera.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

News Letters

0
condivisioni