Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Passare troppo tempo sui socialnetwork disturba il sonno

on . Postato in News di psicologia

Una nuova ricerca americana suggerisce che trascorrere molto tempo sui social media causa disturbi del sonno

disturbi del sonnoI ricercatori hanno trovato che coloro che trascorrono molto tempo sui social media durante il giorno o che sono abituati ad accedervi frequentemente per tutta la settimana, hanno probabilità significativamente maggiori di soffrire di disturbi del sonno rispetto a coloro che fanno un uso più moderato dei mezzi informatici.

Ovviamente la fascia più colpita è quella degli adolescenti e giovani adulti, in quanto sono praticamente cresciuti nel "mondo dei social".

Tuttavia, non è ancora ben chiaro quali siano le cause effettive dei disturbi del sonno.

Sono necessari ulteriori studi per determinare se è l'uso dei social media che comporta disturbi del sonno o se, al contrario, sono i disturbi del sonno che spingono ad un maggior uso dei media.

Ad esempio, i social media possono disturbare il sonno se:

  - si va a letto tardi, ad esempio per postare foto su Instagram o quantaltro;
  - comportano un’eccitazione emotiva, cognitiva o fisiologicoa eccitazione, come ad esempio quando ci si coinvolge in una discussione polemica su Facebook;
  - interrompono i ritmi circadiani attraverso la luce emessa dai dispositivi utilizzati per accedere ai socialnetwork.

Viceversa, i giovani che hanno difficoltà a dormire possono utilizzare i social media come un modo piacevole per passare il tempo, mentre non riescono ad addormentarsi o a riprendere sonno.

Puà darsi anche che entrambe le ipotesi siano vere, ovvero che i disturbi del sonno possono portare ad un uso più massiccio dei social media, che a loro volta possono comportare problemi col ciclo sonno-veglia.

Si crea così un circolo vizioso, che può rifarsi negativamente sul benessere fisiologico, nonchè sul rendimento scolastico o lavorativo.

 

Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

Tags: ritmi circadiani disturbi del sonno socialnetwork social media eccitazione emotiva circolo vizioso ciclo sonno veglia rendimento scolastico

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipica della cataplessia può coinvolgere...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sfogo... (1504940202677)

andrea, 30       Individuo probabilmente schizofrenico... all'età di tre anni la madre, esasperata dal rapporto con il padre cerca di soff...

blocchi mentali (1505330248387…

PASHINO, 42       Sono in terapia da quattro anni, ho avuto una vita molto difficile e di solitudine con genitori ciechi e una sorella anch...

DEPERSONALIZZAZIONE? (15044611…

Emanuele, 20       Salve, dopo un lungo periodo lavorativo all' estero in cui ho vissuto isolato dal mondo in un ranch in Australia (terra...

Area Professionale

Psicologo a scuola senza conse…

In merito ai fatti avvenuti ad Arezzo, coinvolgente la figura professionale dello psicologo e la cui presenza in aula a scopi valutativi senza consenso da parte...

Il Jobs Act Autonomi 2017: nov…

Il Jobs Act autonomi 2017, contenuto all'interno della precedente Legge di Stabilità del 2016, è in vigore dal 14 giugno 2017. Il disegno di legge prevede 21 ar...

Linee guida per le prestazioni…

LINEE GUIDA PER LE PRESTAZIONI PSICOLOGICHE VIA INTERNET E A DISTANZA Realizzate dalla Commissione ATTI TIPICI del CNOP le nuove linee guida per le prestazio...

Le parole della Psicologia

Impulsività

L’impulsività è un elemento del carattere di ogni persona, anche se si manifesta in maniera molto più evidente rispetto alle altre, fino a divenire un vero e pr...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

News Letters