Pubblicità

Passare troppo tempo sui socialnetwork disturba il sonno

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1555 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Una nuova ricerca americana suggerisce che trascorrere molto tempo sui social media causa disturbi del sonno

disturbi del sonnoI ricercatori hanno trovato che coloro che trascorrono molto tempo sui social media durante il giorno o che sono abituati ad accedervi frequentemente per tutta la settimana, hanno probabilità significativamente maggiori di soffrire di disturbi del sonno rispetto a coloro che fanno un uso più moderato dei mezzi informatici.

Ovviamente la fascia più colpita è quella degli adolescenti e giovani adulti, in quanto sono praticamente cresciuti nel "mondo dei social".

Tuttavia, non è ancora ben chiaro quali siano le cause effettive dei disturbi del sonno.

Sono necessari ulteriori studi per determinare se è l'uso dei social media che comporta disturbi del sonno o se, al contrario, sono i disturbi del sonno che spingono ad un maggior uso dei media.

Ad esempio, i social media possono disturbare il sonno se:

  - si va a letto tardi, ad esempio per postare foto su Instagram o quantaltro;
  - comportano un’eccitazione emotiva, cognitiva o fisiologicoa eccitazione, come ad esempio quando ci si coinvolge in una discussione polemica su Facebook;
  - interrompono i ritmi circadiani attraverso la luce emessa dai dispositivi utilizzati per accedere ai socialnetwork.

Viceversa, i giovani che hanno difficoltà a dormire possono utilizzare i social media come un modo piacevole per passare il tempo, mentre non riescono ad addormentarsi o a riprendere sonno.

Puà darsi anche che entrambe le ipotesi siano vere, ovvero che i disturbi del sonno possono portare ad un uso più massiccio dei social media, che a loro volta possono comportare problemi col ciclo sonno-veglia.

Si crea così un circolo vizioso, che può rifarsi negativamente sul benessere fisiologico, nonchè sul rendimento scolastico o lavorativo.

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: ritmi circadiani disturbi del sonno socialnetwork social media eccitazione emotiva circolo vizioso ciclo sonno veglia rendimento scolastico

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine ...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

Alcolismo

L'alcolismo si contraddistingue per l'incapacità di rinunciare ad assumere bevande alcoliche e ad autocontrollarne la quantità. L'alcolismo può essere talmen...

News Letters

0
condivisioni