Pubblicità

Per migliorare la sessualità meno conflitti e più amicizia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 429 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Uomini e donne hanno differenti bisogni emotivi in relazione alla vita sessuale, come viene ribadito da nuovi studi sull’argomento. “Per gli uomini infatti, la chiave per migliorare la propria vita sessuale, sentimentale e passionale sarebbe la riduzione della conflittualità e di quelle situazioni che solitamente favoriscono l’aumento di stress mentale e fisico. Per le donne invece l’ingrediente vitale in queste stesse situazioni è rappresentato dalla percezione di sentimenti di amicizia e di vicinanza col partner, cioè quel senso di unione con l’altro che viene sentita nei diversi aspetti della vita di coppia, a tavola come in camera da letto” – dice il dott. John Gottman, psicologo presso l’Università di Washington –Seattle – “..l’amicizia non significa essere soltanto “carini” col partner, ma cercare di conoscere il proprio partner ad un livello più profondo..Quando le coppie sono in grado di diminuire le loro conflittualità interne ed incrementare i sentimenti di amicizia, diventano capaci di vivere anche aspetti diversi, come il senso di humor e l’affetto reciproco”. Per oltre tre decenni Gottman ha studiato le dinamiche di coppia e le interazioni sane e disturbate che si verificano solitamente tra i partners; nelle coppie più stabili, per esempio, si osserva un atteggiamento simile da parte di entrambi i partners riguardo alla espressione di emozioni, che sono prevalentemente positive.

Gottman ha studiato con i suoi collaboratori oltre 2000 coppie conducendo interviste, registrando in audio e video le sedute di coppia e utilizzando anche misurazioni di parametri fisiologici per rilevare alterazioni dello stato dell’organismo collegate alle interazioni tra i partners.

“Le donne hanno bisogno – continua Gottman – di sentire un profondo senso di unità e di amicizia verso il partner per raggiungere le emozioni passionali..Questo senso di unità col partner si basa sulla presenza di una certa conoscenza della sua vita interiore, su sentimenti di rispetto reciproco, sulla condivisione di valori e principi e su esperienze emotive che creano un clima empatico”.

Tratto da:” For Better Sex: Less Conflict, More Friendship – Usa Today – Jul.02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Marito assente (156491757332)

  sossie, 50 Sono sposata da 25 anni ed ho due splendidi ragazzi di 15 e 11 anni. 10 anni fa dopo la nascita del secondo figlio mio marito di anni 50...

Carla (1564835062431)

  carla, 30 Buongiorno, vi scrivo perché sto veramente male, sono fidanzata da 3 anni col il mio compagno con cui ho avuto una bambina pochi mesi fa ...

Relazione a distanza (15648262…

sara, 22 Salve, avrei un problema che mi blocca da giorni e vorrei un consiglio. Io e il mio ragazzo abbiamo una relazione a distanza da circa un anno (io it...

Area Professionale

Articolo 29 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.29 (uso presidi), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana spi...

Articolo 28 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.28 (vita privata e vita professionale) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settiman...

Scrivere un articolo per farsi…

un professionista che vuole far conoscere il suo lavoro deve imparare a utilizzare i canali che la tecnologia  mette a nostra disposizione e la stesura di ...

Le parole della Psicologia

Transfert

Il transfert è uno dei concetti maggiormente dibattuti in psicologia ed indica il Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce prop...

Impulsività

L’impulsività è un elemento del carattere di ogni persona, anche se si manifesta in maniera molto più evidente rispetto alle altre, fino a divenire un vero e pr...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

News Letters

0
condivisioni