Pubblicità

Perché avere paura della paura? È lei che ci ha reso forti, quasi invincibili

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1020 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Van der Kolk, tra i massimi esperti di stress: “Per ogni trauma c’è una via d’uscita”.

pauraCome nel mondo animale, anche nell’Homo sapiens l’evoluzione ha sviluppato un istinto di sopravvivenza: e non è solo utile all’individuo, ma alla specie stessa.

E' per questo che i traumi ci «mettono in guardia» da minacce arcaiche e che lo scoppio di emozioni violente cerca di metterci al riparo da un passato da dimenticare, eppure indimenticabile.  

«Non è necessario - sostiene l’olandese Bessel van der Kolk, già professore di Psichiatria alla Boston University School of Medicine - essere un soldato reduce da vicende inenarrabili o visitare un campo di rifugiati in Siria per imbattersi nel trauma».

Ecco perché figli di madri depresse possono crescere depressi e ansiosi e donne che hanno subìto abusi in famiglia possono non lasciarsi mai amare ed ecco perché infanzie trascorse in contesti violenti forgiano adulti incapaci di stabilire relazioni fiduciose.

 

Tratto da La Stampa - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: stress paura emozioni evoluzione istinto specie Van der Kolk trauma homo sapiens sopravvivenza individuo

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La parola afefobia, data dall’unione di due...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Disforia di genere

"Per un momento ho dimenticato me stesso, per un momento sono stato solo Lili." The Danish Girl Con il termine Disforia di genere si fa riferimento all’insoddi...

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

Negativismo

Con il termine Negativismo si può indicare, in linea generale, un comportamento contrario o opposto, di tipo sia psichico che motorio. ...

News Letters

0
condivisioni