Pubblicità

Plays promote prevention of drug abuse

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 243 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

A new study finds that theatrical drama is an educational tool in the fight against drug addiction and abuse. Research published today in Substance Abuse Treatment, Prevention and Policy, shows that after watching the play Tunnels – a series of six vignettes depicting the effects of alcohol and drug abuse – over half of the audience left the theatre wanting to get involved directly in drug and alcohol prevention in their homes and communities.

Tunnels was inspired by 'life stories' developed by counsellors and researchers working in the substance abuse field and by Howard Craft, the local playwright who authored the play. The production was performed six times under the direction of Karen Dacons-Brock at North Carolina Central University (NCCU). The NCCU research team, led by Allyn Howlett and graduate student Aileen Stephens-Hernandez, asked the Durham, NC audience to fill out a 22-question survey as they entered the theatre lobby, together with a further post-performance survey. A follow-up telephone survey was then carried out three months after the play was shown, to assess people's participation in preventing drug abuse. Almost half of those seeing the play said beforehand that they sometimes participated in some form of drug abuse prevention activities. Three months following the play, however, almost all those surveyed reported some involvement in prevention,either by generating discussions among their families and friends, or within their community by making charitable donations to organisations fighting addiction.

Tratto da "Eurekalert.org"- prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Volontà

In psicologia, il concetto di volontà viene concepito, a seconda della scuola di riferimento, come: • Una funzione autonoma, non riconducibile ad altri process...

Il Problem Solving

Il termine inglese problem solving indica il processo cognitivo messo in atto per analizzare la situazione problemica ed escogitare una soluzione. E’ un'attivit...

News Letters

0
condivisioni