Pubblicità

Poche ore di sonno possono incidere in negativo sul comportamento dei ragazzi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 291 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il bullismo, i comportamenti antisociali potrebbero anche avere una spiegazione fisiologica: la mancanza di sonno. Un nuovo studio, infatti, mette l’accento sulla possibilità che dormire poco possa favorire comportamenti a rischio nei ragazzi.
La National Sleep Foundation Usa raccomanda almeno otto ore di sonno per adolescenti e ragazzi, perché al di sotto di queste diventano carenti e sono più a rischio.

 

 

Una regola confermata dai ricercatori della Division of Adult and Community Health del CDC (Centers for Disease Control and Prevention) i quali hanno condotto uno studio cross-sezionale su 12.154 studenti delle scuole medie e superiori, i cui risultati sono stati pubblicati su Preventive Medicine.
La dottoressa Lela Renee Mcknight-Eily e colleghi hanno analizzato le abitudini riguardanti la veglia e il sonno degli studenti e hanno scoperto che vi era una relazione tra le ore di sonno e i comportamenti a rischio come bere, fumare, litigare, avere pensieri negativi e mettere in atto il suicidio, rispetto alle loro controparti ben riposati.

 


Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

Ecofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di rimanere da soli nella propria casa Una paura comune a molti che spesso si associa ad altre...

News Letters

0
condivisioni