Pubblicità

Poor neighborhoods' influence on parents may raise preschool children's risk of problems

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 239 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Children who live in poor neighborhoods may be at increased risk of verbal and behavioral problems. A new study suggests that for some of their parents, living in poor neighborhoods is associated with poorer mental health, poorer family relations, and less consistent and more punitive parenting. The study aimed to determine the relationships between neighborhood characteristics and parenting, and between parenting and children’s preschool performance.

Conducted by researchers at the University of Ottawa, Johns Hopkins University, the University of British Columbia, and Statistics Canada, the study appears in the January/February 2008 issue of Child Development. “This study does not show that poverty leads to bad parenting, which in turn leads to poor outcomes in children,” according to Dafna E. Kohen, adjunct professor in the Department of Epidemiology and Community Medicine at the University of Ottawa, senior research analyst at Statistics Canada, and the study’s lead author. “Rather, this study shows that in neighborhoods where there is socioeconomic disadvantage, children’s verbal and behavioral outcomes are influenced by poor parental mental health and parenting behaviors.”

Tratto da "Eurekalert.org" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

News Letters

0
condivisioni