Pubblicità

Predatori in Internet

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 730 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Contrariamente agli stereotipi, i predatori sessuali su Internet in genere non si spacciano per ragazzi o bambini per attirare le loro vittime e costringerle a rapporti sessuali. A questo trucco ricorrerebbe solamente il cinque per cento degli adulti coinvolti in questo tipo di crimini sessuali, mentre gli altri puntano semplicemente ad alimentare la fiducia e la confidenza delle vittime, portando il minore a vedere la relazione con loro come qualcosa di romantico o avventuroso.

Questo è quanto risulta da una ricerca pubblicata su American Psychologist, la rivista dell'American Psychological Association con il titolo “Online ‘Predators’ and Their Victims: Myths, Realities and Implications for Prevention” a firma di Janis Wolak e collaboratori del Crimes against Children Research Center dell'Università del New Hampshire. “La maggior parte dei crimini sessuali iniziati su Internet coinvolge adulti che non nascondono il loro interesse sessuale. E nella maggior parte dei casi le vittime sanno di stare parlando con adulti”, dice infatti Wolak.

Tratto da "Lescienze.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Area Professionale

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Psicologia professione sanitar…

di Catello Parmentola La Legge 3-2018 ha configurato la Psicologia come professione sanitaria ma la questione ha una complessità culturale ed epistemologica ch...

Le parole della Psicologia

Introiezione

Introiezione è un termine di origine psicoanalitica, con il quale si intende quel processo inconscio, per cui l’Io incamera e fa proprie le rappresentazioni men...

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

News Letters

0
condivisioni