Pubblicità

Primi risultati dall'Autism Genome Project

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 537 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lo studio, noto come Autism Genome Project, coinvolge oltre 120 ricercatori di 19 paesi e circa 50 enti di ricerca. Secondo i dati appena pubblicati dai Centers for Disease Control negli Stati Uniti da uno su 500 a uno su 166 bambini sarebbero interessati da problemi che ricadono nello spettro dei disturbi autistici, la cui severità clinica può variare notevolmente, andando dalla sindrome di Asperger, in cui si hanno difficoltà di socializzazione ma lo sviluppo del linguaggio è sostanzialmente normale, all'autismo propriamente detto, dal "disturbo generalizzato dello sviluppo non altrimenti specificato" alla sindrome di Rett e al disturbo disintegrativo della fanciullezza.

L'autismo è in ogni caso una patologia con una fortissima componente genetica, come è dimostrato dal fatto che se uno di due gemelli omozigoti è affetto dalla malattia, la probabilità che lo sia anche l'altro oscilla fra il 70 e il 90 per cento, mentre nel caso di gemelli eterozigoti la probabilità scende al 3-5 per cento.

Tratto da "Le Scienze.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

Raptus

Il raptus (dal latino raptus, "rapimento") è un impulso improvviso e di forte intensità, che porta un soggetto ad episodi di parossismo, in genere violenti, i q...

Paura

La paura è quell’emozione primaria di difesa, consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia, di fronte ad un pericolo reale o immaginario, o...

News Letters

0
condivisioni